Il cantante dei PRETTY MAIDS Ronnie Atkins, che sta combattendo contro un cancro al quarto stadio, ha parlato della sua condizione durante una recente intervista con Kaaos TV in Finlandia.

 

Riflettendo su come gli è stata diagnosticata per la prima volta la malattia. Ronnie ha detto: “Avevo alcuni sintomi. Avevo alcuni problemi di dolore alla schiena, alla spalla. Ma l’ho avuto per 15, 20 anni, quindi all’inizio ho pensato che un nervo o qualcosa del genere fosse stato colpito. Sono andato dal dottore e mi ha controllato. E anche lui pensò la stessa cosa. Ma mia madre è morta nel 1988, quando avevo 22 anni, e aveva lo stesso tipo di sintomi, e ho avuto un brutto presentimento. E chiesto al dottore di prescrivermi alcune radiografie lui è stato d’accordo. Un paio d’ore dopo, ho ricevuto una telefonata da lui che mi diceva che avevano effettivamente trovato qualcosa – una macchia nella parte superiore dei miei polmoni. E poi ho attraversato un intero processo con TAC, PET e broncoscopie. E hanno fatto delle biopsie per scoprire che tipo di cancro era – se era un cancro. E per farla breve, era un cancro”.

Ha proseguito: “Sono stato operato a settembre 2019. E poi ho aspettato cinque o sei settimane, poi ho dovuto passare attraverso la chemioterapia per tre mesi e la radioterapia; 33 cicli in tutto. Quindi, sì, fondamentalmente non ero in grado di fare molto al momento. Non mi sono ammalato veramente per la chemio, ma ho avuto problemi di dolore per l’operazione, quindi sono stato sotto morfina per un bel po’ ed ero solo stanco. E poi a febbraio 2020, dopo le prime scansioni, hanno detto: ‘Tutto sembra buono, e pensiamo che tu possa essere guarito. Ma, naturalmente, devi andare a controllarti per i prossimi cinque anni”. E solo sei settimane dopo, quando sono andato a un controllo, hanno scoperto che il mio cancro si era diffuso alle ossa, a una delle mie costole. Ed è stato allora che le cose si sono fatte davvero serie, perché è stato diagnosticato come quarto stadio, perché si è diffuso al di fuori dell’area in cui era iniziato. Ed è stato allora che sono andato nel panico per un po’, perché non ero preparato a questo. Voglio dire, non sono un ingenuo – io, naturalmente, sapevo che il cancro sarebbe potuto poteva tornare, ma non così velocemente. E questo ha sorpreso anche i medici. Ed è con questo che vivo da allora. E ho fatto altre cinque radioterapie – radiazioni stereotassiche – che hanno ucciso le metastasi che si erano installate nella costola. E da allora, ho fatto l’immunoterapia, e in realtà , sto andando abbastanza bene da allora”.

In bocca al lupo RON!!!

Redazione
Author

Write A Comment