Brian May è stato nominato cavaliere dal Re d’Inghilterra, Carlo III. Sir ieri 14 marzo. Si aggiunge quindi a Sir Paul McCartney, Sir Ringo Starr, Sir Mick Jagger, Sir Elton John, Sir Rod Stewart e Sir Tom Jones.

Brian May aveva ricevuto il titolo nella lista delle onorificenze del 2023 per i suoi contributi a “musica e beneficenza”:

“Brian May è un acclamato musicista e cantautore, membro fondatore del gruppo rock Queen. Nel 2020 è stato nominato Greatest Guitarist of All Time da Total Guitar Magazine.

La performance dei Queen al Live Aid nel 1985 è riconosciuta come il più grande live set della storia. Brian ha notoriamente aperto le celebrazioni del Giubileo d’oro della Regina nel 2002 esibendosi dal vivo sul tetto di Buckingham Palace e 20 anni dopo è tornato per aprire il concerto del Giubileo di platino in cima al Victoria Monument.

È anche un abile astrofisico, ora assegnato come stereoscopista a molti team di esplorazione spaziale della NASA.

Ha rifondato la London Stereoscopic Company nel 2008, è stato co-fondatore di Asteroid Day nel 2015, per la protezione della Terra dagli attacchi degli asteroidi, ed è stato Rettore della Liverpool John Moores University dal 2008 al 2013.

Il suo lavoro in difesa degli animali selvatici della Gran Bretagna lo ha portato a fondare il Save-Me Trust nel 2009, che è la sua continua passione, una campagna per i diritti di volpi e tassi e che ospita un’attiva operazione di salvataggio della fauna selvatica.

Il chitarrista aveva dichiarato:

“Sono felice e grato di ricevere questo onore. Considererò il cavalierato non tanto come una ricompensa, ma più come un incarico – un incarico – per me continuare a lottare per la giustizia – per essere una voce per coloro che non hanno voce. Mi sforzerò di essere degno, di essere quel Cavaliere dall’armatura splendente.

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Un post condiviso da Brian Harold May (@brianmayforreal)

Avatar
Author

Comments are closed.