La moglie di Frankie Banali, Regina, ha reso omaggio al defunto batterista dei QUIET RIOT, dicendo “era e sarà sempre la persona più incredibile” che abbia mai incontrato.

Frankie è morto il 20 agosto dopo una battaglia contro il cancro al pancreas. Aveva 68 anni.

Ecco le parole di Regina Russell Banali:

L’unica cosa che avrebbe potuto separarci…

Ho superato la mia prima settimana senza di lui ed è stato molto difficile. Sentirne la mancanza è così difficile. Continuo a desiderare di potermi svegliare e raccontargli il brutto sogno che ho fatto. Abbiamo avuto un grande amore e una vita bellissima vita insieme. Quando si è ammalato ho amato prendermi cura di lui a qualsiasi costo. Era un duro combattente, ma il cancro è stato duro per lui. Non molti sapevano che anche lui soffriva di un brutto caso di acufene dovuto ad anni di musica che danneggiava le orecchie. Soffriva anche di una cuffia dei rotatori strappata sulla spalla destra che ha dovuto essere operata nel 2010, ma aveva appena rimesso insieme la fascia e non voleva prendersi un anno di pausa per riprendersi dall’intervento. Ha suonato e nel corso del tempo è andato ben oltre le opzioni chirurgiche. I medici non riuscivano a capire come fosse ancora in grado di suonare. Non voleva che la gente lo sapesse, ma ne soffriva molto. È un sollievo sapere che almeno non soffre più di alcun dolore o malattia.

Era e sarà sempre la persona più incredibile che abbia mai incontrato. La gente lo amava ovunque andasse. Non potresti non amarlo se fossi in sua presenza e sotto il suo fascino. Era capace di amare così tanto. Il suo amore per me è stato sufficiente a farmi resistere per tutta la vita. Ogni passo avanti, ogni giorno che vivrò, avrò il suo amore con me. Il mio scopo era costruire una vita con lui. Poi è diventato prendermi cura di lui. Ora e per il resto della mia vita il mio scopo è di essere un amministratore della sua eredità, del lavoro della sua vita, e di prendermi cura di sua figlia e delle persone e cose che amava e di cui si prendeva cura.

Sono stata confortata nel vedere l’effusione dell’amore e degli omaggi a lui e sono sbalordita dal fatto che si è messo a fare tendenza su twitter. Ci sono così tante persone che si fanno avanti per parlare di lui e dire come li ha toccati in qualche modo. Sono stata io la fortunata ad aver condiviso la sua vita con lui e ad avere quella forza vitale che ha abbracciato il mio mondo per tutto il tempo che l’ho avuto. Sono molto grata per questo.

Grazie Frankie. Sono stati i migliori 11 anni e 9 giorni di sempre.

 

foto; from Sleaze Roxx

Redazione
Author

Write A Comment

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi