Finalmente, è proprio il caso di dirlo! Dopo quasi un anno di annunci, rinvii, annullamenti e delusioni, gli Speed Stroke infatti rompono quella che ormai sembrava esser diventata la “maledizione del release party”, e stasera Venerdì 17 Settembre 2021 al Legend Club di Milano, presenteranno il loro ultimo lavoro Scene of the Crime.

E dire che fino all’ultimo il concerto di questa sera ha rischiato di saltare, tutta colpa di una frizione bruciata che ha lasciato a piedi il gruppo in piena Milano. Fortunatamente poi è tutto rientrato, comportando solo un piccolo ritardo sul programma della serata.

Nonostante il disco sia stato rilasciato il 6 novembre 2020, sotto l’egida di Street Symphonies Records, la band Emiliano – Romagnola non aveva ancora avuto modo di presentarlo come avrebbe voluto. Per farlo sceglie appunto il Legend Club e un doppio set condiviso con gli amici Reckless, quintetto vicentino che con il loro sound, i capelli cotonati e i pantaloni attillati, strizzano chiaramente l’occhio alla scena glam 80’s, risultando decisamente fedeli e credibili, e scaldando il pubblico presente nei loro due mini concerti di apertura.

Gli Speed Stroke decidono di diversificare i due set a loro disposizione, e nel primo concentrano quei brani che, a detta del vocalist Jack, col tempo finiranno per lasciare sempre più spazio in scaletta ai pezzi nuovi.

Ci sono perciò quasi tutti pezzi dei primi due album della band: l’omonimo Speed Stroke (2013) e Fury (2016), ma c’è anche spazio per una cover di The Jack degli AC/DC, cantata magistralmente dal chitarrista ritmico Michael Crimson, e per due canzoni di Scene of the Crime: Hero No.1 e Drive Me Crazy, con quest’ultima che è una vera e propria chicca in esclusiva, in quanto è la bonus track per il solo mercato giapponese.

Il primo set scorre così via con 12 brani, il locale si è riempito ma l’atmosfera non sembra ancora abbastanza calda, il pubblico è “costretto” e composto sulle sedie, per via del rigido ma doveroso rispetto delle regole anti-covid, e la band ne risente. Gli Speed Stroke sono un gruppo da live scatenati, da sudore, birra e devasto e purtroppo questa situazione limita lo scambio di energia con il pubblico.

È con il secondo set che le cose cambiano. Incentrato principalmente su Scene of the Crime, questo secondo mini concerto coinvolge maggiormente il pubblico presente che attendeva i pezzi forti, o quanto meno quelli più agognati in questi mesi. Anche la band sembra risentirne positivamente, Jack è scatenato e si trascina dietro gli altri ragazzi con una Heartbeat devastante.

C’è posto per tutti i pezzi da novanta estratti da Scene of the Crime, da Soul Punx, a Who fkd Who fino all’attesissima No Love per la quale esplode un vero e proprio boato alle prime note suonate dal chitarrista D.B.

Vengono suonati ovviamente anche alcuni pezzi storici e irrinunciabili della loro discografia, come Demon Alcohol, praticamente cantata dal pubblico, The End of This Flight e From Scars to Stars, tutte selezionate dall’album Fury. Le danze si concludono con l’immancabile Believe in Me, che dà una degna chiusura ad una serata incredibile.

Stasera chi c’era potrà dire di aver goduto di un paio d’ore di insano hard rock, e la band potrà esser soddisfatta di esser riuscita a presentare il loro ultimo figlio in una bellissima atmosfera, tra amici e fan affamati di musica live, già in attesa del prossimo.

Setlist 1° Set
Sick of you
Nothing’s True
One Day Is Enough
Looking Down
Break Your Bones
1More1
City Lights
Hero No.1
The Jack (Cover AC/DC)
Drive Me Crazy
Bet It All
Age of Rock ‘n’ Roll

Setlist 2° Set
Heartbeat
The End of This Flight
Scene of the Crime
From Scars to Stars
Demon Alcohol
After Dark
Soul Punx
No love
Red Eyes
Out of Money
Who fkd Who
Believe in Me

Foto di Sara Galassi

Si ringraziano Bagana e Legend Club

Reckless

 

Speed Stroke

 

Write A Comment

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi