I ROLLING STONES hanno annunciato la cancellazione il concerto di stasera lunedì 13 giugno2022 ad Amsterdam, nei Paesi Bassi, dopo che il cantante Mick Jagger è risultato positivo al COVID-19.

La band hanno pubblicato la seguente dichiarazione tramite i social media:

“I ROLLING STONES sono stati costretti a sospendere il concerto di stasera ad Amsterdam alla Johan Cruijff ArenA, dopo che Mick Jagger è risultato positivo dopo aver manifestato i sintomi del COVID all’arrivo allo stadio.

“I ROLLING STONES sono profondamente dispiaciuti per il rinvio di stasera, ma la sicurezza del pubblico, dei colleghi musicisti e della troupe in tournée deve avere la priorità.

Lo spettacolo sarà riprogrammato per una data successiva. I biglietti per lo spettacolo di stasera saranno onorati per la data riprogrammata”

I Rolling Stones dovrebbero suonare il 17 in Svizzera a Berna e martedì 21 giugno 2022 allo Stadio San Siro di Milano. Riuscirà Jagger a risultare negativo in tempo o come con Eric Clapton i concerti sararanno rinviati?

Il video della comunicazione della cancellazione di Amsterdam:

 

I Rolling Stones avevano aperto il tour a Madrid mercoledì 1 giugno con il primo concerto europeo della serie di eventi per celebrare il 60° anniversario.

La band si era esibita per la prima volta in Europa, allo stadio Metropolitano in Spagna, senza lo storico batterista Charlie Watts, morto il 24 agosto 2021.

Per la prima volta in scaletta il loro classico del 1966 “Out of Time“. La canzone era contenuta nell’LP degli Stones “Aftermath” del 1966, ma non era stata pubblicata come singolo ed è stato oscurato dal loro successo mondiale “Paint It Black“, contenuta nella versione Usa. Il brano acquisì popolarità grazie alla reinterpretazione del cantante britannico Chris Farlowe, con Jimmy Page alla chitarra.

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Un post condiviso da The Rolling Stones (@therollingstones)

Avatar
Author

Write A Comment