Virtual Symmetry – Message From Eternity

Autoproduzione – 2016

Il progetto Virtual Symmetry nasce nel 2009 da un’idea del chitarrista Valerio Æsir Villa e finalmente arriva al tanto agognato debutto discografico con ‘Message From Eternity’.
Siamo in territori prog metal e chiaramente il primo nome che viene in mente è quello dei Dream Theater. Volete sapere se siamo al cospetto di una copia del teatro del sogno? Direi proprio di no. I Virtual Symmetry brillano di luce propria, anche se qualche piccolo riferimento ai Dream c’è.
Il disco si sviluppa in sette lunghi brani, ben suonati, arrangiati e prodotti. La band dimostra di avere già le idee chiare in merito al proprio sound e al songwriting decisamente maturo.
Anche l’artwork si presenta bene, le tonalità di verde e nero creano un disegno davvero affascinante.

Darkened Space’, intro evocativa ci invita nel mondo musicale dei Virtual Symmetry, ma è col primo brano ‘Program Error (We Are The Virus)’ che si scoprono le carte.

Dolci note di pianoforte e la bella voce di Marco Pastorino (Secret Sphere, Temperance) sono il preludio, poi gli altri strumenti fanno il resto.
Dieci minuti in cui virtuosismi e melodie sublimi si intrecciano alla perfezione.

Molto belle le successive ‘Soul’s Reflections’ e ‘Pegasus’ due brani dove ad emergere sono le linee vocali davvero pregevoli e vero punto di forza dell’intero lavoro.

Ancora melodiose note di piano in ‘You’ll Never Fall Again’ brano imprevedibile che emoziona e colpisce per il suo essere così insolito e sublime.
Silent Sweetness’ è una dolce pausa che ha come unico protagonista il pianoforte che prepara alla suite finale ‘Message From Eternity’ suddivisa in tre parti due strumentali (prima e terza) e una anche cantata.
Brano complesso e ambizioso, summa dell’universo musicale di questa band, che si sviluppa in 23 minuti di grande musica.

Message From Eternity’ è un grande lavoro, che vede la partecipazione di ospiti illustri come Jordan Rudess (Dream Theater), Alessandro Del Vecchio, Ruben Paganelli al pianoforte e sax. Le premesse per un radioso futuro ci sono tutte, in attesa di conoscere come si evolverà il futuro di questa band, godiamoci questo disco.

www.virtualsymmetry.com

Tracklist:

1.Darkened Space (Instrumental)
2.Program Error (We Are The Virus)
3.Souls Reflections
4.Pegasus
5.You’ll Never Fall Again
6.Silent Sweetness (Instrumental)
7.Message From Eternity Suite
Chapter I: The River Of Time (Instrumental)
Chapter II: Streets Of Universe
Chapter III: Truth Revealed (Instrumental)

Band:

Valerio Æsir Villa – chitarra
Mark Bravi – tastiere
Alessandro Poppale – basso
Davide Perpignano – batteria

Special Guest:

Marco Pastorino – voce
Ruben Paganelli – piano, sax
Jordan Rudess – tastiere

vvv

Articoli Correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*