YNGWIE MALMSTEEN: ho salvato la Fender dal fallimento col successo del mio primo disco

Uno dei primi artisti sponsorizzati dalla Fender, Yngwie Malmsteen, ha parlato del suo legame con il leggendario produttore di strumenti musicali durante una recente intervista con Guitar.com.

Yngwie Malmsteen afferma che il suo album di debutto “Rising Force” ha avuto un ruolo significativo nel tenere a galla Fender quando la società ha attraversato un periodo difficile a metà degli anni ’80. 

Il chitarrista svedese si dice “molto orgoglioso” del fatto che il Fender Custom Shop abbia recentemente lanciato una versione trentennale del suo modello di firma, e l’axeman svedese si è vantato di non essere solo “il primo a ottenere un modello personalizzato”, ma anche ad essere “il primo a prendere una chitarra gratis da quei ragazzi”. Ha infatti aggiunto:

“Fender non ha mai dato le chitarre a nessuno! Non le hanno mai date a [Ritchie] Blackmore, Jeff Beck, Jimi Hendrix, Hank Marvin o chiunque altro, quindi sono stato il primo e mi hanno detto anche perché… la storia si fa interessante”

Yngwie ha continuato:

“Alla fine degli anni ’70, sono successe due cose: la Fender è quasi fallita, e nell’81 viene acquistata da altri due ragazzi. Inizialmente, hanno iniziato a cercare di piazzare queste chitarre… tutti ne volevano uno a causa di [Eddie] Van Halen, giusto? Avevano faticato un po’, poi è uscito il mio album “Rising Force” e non solo l’album ha sconvolto tutti, ma cosa c’è sulla copertina? Un Fender Strat. Quel fottuto album salvò la loro compagnia!

Dissero che quando uscì quell’album, non potevano costruire abbastanza velocemente le chitarre, prima non vendevano nulla, quindi vennero da me.”

Malmsteen ha detto:

“Prima che accadesse, mi venivano offerte le chitarre da tutte le compagnie di chitarre e ogni amplificatore da tutte le case produttrici di tutto il mondo!” Venne Gibson! Qualunque cosa tu voglia, te la daremo!” Dissi: “No grazie, solo Fender Strats”. Ad ogni compagnia di amplificatori ho detto: “No, grazie, solo Marshall per me”

“Fender, che è di proprietà privata, ha realizzato circa 500 milioni di dollari di entrate nel 2017 e ha avuto circa 100 milioni di dollari di debiti, secondo la Reuters.

Pubblicato nel marzo 1984 tramite Polydor Records, “Rising Force” ha raggiunto il n. 60 nella classifica degli album U.S. Billboard 200 e ha ricevuto una nomination ai Grammy nella categoria “Best Rock Instrumental Performance” alla cerimonia del 1986.

 

Yngwie Malmsteen prenderà parte nella formazione Generation Axe. La superband americana formata da Steve Vai, chitarrista prodigio, vincitore di ben tre Grammy ed ex collaboratore di Frank Zappa, Whitesnake e David Lee Roth.

Per questo incredibile progetto, Steve Vai ha riunito chitarristi tra i migliori di tutto il mondo, come i leggendari Yngwie MalmsteenZakk Wilde (Black Label Society, Ozzy Osbourne), Nuno Bettencourt (Extreme) e Tosin Abasi (Animals As Leaders).

Il progetto Generation Axe va oltre la semplice unione di cinque chitarristi che si trovano su un palco a jammare. Secondo Steve Vai:

“L’idea era quella di creare uno show senza interruzioni con una band di supporto e cinque chitarristi fenomenali che suonano brani propri e si uniscono in qualità di co-creatori in uno spettacolo perfettamente orchestrato ed elaborato.”

Le esibizioni presenti in Generation Axe: The Guitars that Destroyed the World (Live in China) sono state selezionate da varie performance del loro ultimo tour in Asia nel 2017. Il live album esce il 28 giugno su earMUSIC. Disponibile da oggi  il primo singolo estratto “Frankenstein”.

TRACKLIST:
1. Generation Axe Foreplay
2. Tosin Abasi Tempting Time
3. Tosin Abasi and Nuno Bettencourt Physical Education 
4. Nuno Bettencourt A Side of Mash
5. Nuno Bettencourt and Zakk Wylde Sideways
6. Zakk Wylde Whipping Post
7. Steve Vai Bad Horsie 
8. Yngwie Malmsteen   Valhalla / Baroque n Roll / Overture / From a Thousand Cuts / Arpeggios from Hell / Far Beyond the Sun
9. Yngwie Malmsteen and Steve Vai Black Star
10. Steve Vai / Zakk Wylde / Nuno Bettencourt / Tosin Abasi  Frankenstein  
11. Generation Axe Highway Star

L’album uscirà il 28 giugno per EarMusic:

Articoli Correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*