Avevamo già ospitato i SaDEuropean Metallica Tribute nel 2019 in occasione del loro concerto tributo all’album dei Metallica S&M (qui l’intervista e le foto della serata).

Venerdì 1 Dicembre andrà infatti in scena al Live Music Club di Trezzo sull’Adda (Milano) l’esclusivo spettacolo (qui le info del concerto) nel quale i SaD, con la partecipazione di 40 orchestrali diretti dal Maestro Fabrizio Castanìa, che eseguiranno il celebre concerto realizzato dai METALLICA nel 1999 con la San Francisco Symphony Orchestra.

 

Ciao Mattia e bentornato sulle pagine di Longliverocknroll.it. Manca pochissimo al vostro concerto evento di Venerdì 1 dicembre. Per chi ancora non sapesse di cosa si tratta vuoi raccontarci quello che accadrà?

Grazie mille Long Live Rock N’ Roll per il rinnovato supporto per questo evento che sarà ancora UNICO nel suo genere in quanto è un tribute show che si svolgerà al Live Music Club di Trezzo Sull’Adda (MI) con 40 orchestrali sul palco (per un totale di 45 musicisti compresi noi e il direttore) come omaggio all’incredibile S&M (Symphony and Metallica) del 1999.

In questa occasione si tratterà quindi di una sala per concerti e non più un teatro, come hanno fatto i Metallica per il loro S&M2. Attingerete anche da questa uscita?

In questi quattro anni abbiamo decisamente avuto il tempo di fare svariate riflessioni ed eravamo molto tentati di prendere alcune novità da S&M2. Tuttavia abbiamo preferito lavorare con il cuore per poter introdurre, per questa seconda edizione dello spettacolo dopo Vicenza 2019, dei brani MAI eseguiti prima d’ora dai Metallica con orchestra in nessuna delle loro due edizioni di S&M perchè, dopo quasi vent’anni di carriera come tributo, volevamo regalare agli appassionati un omaggio unico ed emozionante.

Nel 2019 mi dissi che uno dei compiti più ardui fu quello delle partiture dei brani, perché il concerto non era mai stato replicato prima. Qual è la sfida più grande del nuovo evento invece?

Partiamo sottolineando che, nuovamente e nonostante la difficoltà estrema, i brani verranno eseguiti dal vivo senza l’ausilio di sequenze o click in cuffia e questa è sicuramente una delle più grandi sfide che il maestro Fabrizio Castanìa dovrà vincere assieme a noi.
Però questa volta devo ammettere che la cosa più complessa (oltre a pensare di far stare 45 persone in un palco ben più piccolo del teatro) è stato lo studio per sfruttare appieno le incredibili potenzialità audio del Live Club. Mi spiego meglio: dopo la prima esperienza a teatro, dove avevamo commissionato noi il PA (che è stato comunque installato e calibrato la mattina stessa) questa volta abbiamo avuto a favore l’esperienza precedente per poter valutare importanti upgrade allo show in termini di resa e aggiungiamo che, per questa edizione, ogni singolo orchestrale è microfonato (mentre la scorsa volta abbiamo utilizzato dei microfoni a settore).
Tutto ciò ha un potenziale pazzesco, pensato appositamente per travolgere gli spettatori dell’evento.

Da quel concerto avete modificato la formazione, ci vuoi introdurre i nuovi membri?

Dall’edizione del 2019 siamo rimasti io (Mattia Montin) ed il batterista (Ronnie Battizocco). Purtroppo il doppio cambio di formazione è avvenuto durante la pausa di quel periodo “oscuro” e dopo il rapido susseguirsi di 3 musicisti, sono oggi invece BEN felice di presentare i 2 nuovi membri ufficiali ai vostri lettori: Eddie Thespot alla chitarra solista e Matteo Bertoldi al basso. C’è solo una cosa che voglio dire: amo i membri della band come fratelli perché la sensazione che si ha ogni volta che stiamo assieme è di puro piacere ed energia.
Non spetta a me fare i complimenti tecnici, ma posso dire che ho avuto la fortuna (insieme a Ronnie) di poterli scegliere.

Come sono andati i vostri concerti estivi? So che suonate molto all’estero.

E’ stato un tour pazzesco e molto intenso ma è stato davvero MERAVIGLIOSO!! Considera che nella nostra data in Francia a Colombe-lès-Vesoul abbiamo toccato il nostro record di biglietti venduti con 9.500 spettatori presenti.
Stiamo già naturalmente programmando tutto il prossimo anno ed a gennaio inizieremo a pubblicare le date del tour per il 20° anniversario della band (est. 2004) e invito i vostri lettori a tenere controllato il nostro calendario eventi su sadmetallica.com/tour

 

Ritornando su uno dei temi della precedente intervista, i Kiss andranno in pensione tra meno di un mese, e Simmons non ha escluso che qualcuno possa sostituirli per far vivere il loro nome in eterno. Cosa ne pensi e dici che accadrà anche per altre band come i Metallica?

Ho letto l’intervista di Simmons. Kiss e Metallica sono già oggi delle icone immortali, come moltissime band del passato. Trovo comunque difficile sostituire alcuni frontman esemplari nelle loro band originali, tuttavia ci sono casi che dimostrano il contrario e le persone continuano copiose ad andare a vedere (compreso il sottoscritto) questi grandi, enormi show.
Io onestamente spero che Hetfield ed i Metallica durino in eterno e continuerò ad andare a vederli finchè avrò possibilità (PS: il prossimo 29 maggio sarà il mio 18° show e ancora mi sento emozionato come un bambino!).

Mi dicesti nel 2019 che non eravate riusciti a coinvolgere Lars o comunque il vostro video non arrivò ai Metallica. Quest’anno ho visto che il fan club ha postato sul sito ufficiale e gli stessi Metallica hanno organizzato una serata tributo a L.A. Che sia la volta buona?

Continuo a sperarci, a provarci… non mollo l’osso. Perché? Perché sono i miei idoli assoluti e qualsiasi cosa mi possa avvicinare a loro per me è uno dei più bei regali che la vita mi possa fare. Ho toccato la mano a James a Firenze nel 2022 perché avevo vinto lo Snake Pit. Per i primi 3 pezzi non riuscivo a smettere di piangere dalla felicità.
Nuovamente il nostro sguardo si è incrociato per alcuni istanti a pochi centimetri mentre ero in prima fila a Parigi 2023 e ho quel ricordo impresso a laser nella mente.
Quando ti succede questo, non è una cosa che puoi controllare, ti viene da dentro e basta.
Continuerò a dedicare tutta la mia vita musicale a loro e se un giorno…

Grazie e ci vediamo venerdì!

Avatar
Author

Comments are closed.