Arrestate tre persone per aver rubato le chitarre dei Lamb of God, il commento pacato di Randy Blythe

Secondo CBS 5, tre uomini sono stati arrestati per presunto furto di chitarre appartenenti al gruppo dei LAMB OF GOD mentre erano a Phoenix all’inizio di questo mese.

Le tre chitarre sono state rubate dal rimorchio del gruppo giovedì 2 maggio, tra mezzanotte e 4:30, secondo il sergente Vince Lewis del dipartimento di polizia di Phoenix.

La band era in città per esibirsi al Phoenix Ak-Chin Pavilion come supporto per gli SLAYER.

Lewis ha detto: “Qualcuno è entrato nel rimorchio dove tenevano le attrezzature musicali appartenenti a una band e hanno preso tre chitarre uniche e preziose. Gli investigatori della polizia di Phoenix hanno localizzato una delle chitarre in vendita su un’app online. Un altro sospettato ha tentato di impegnare una delle chitarre ma è stato allontanato: nel corso dell’indagine, i detective hanno individuato e individuato tre sospetti. ” Il 62enne William Widener e il 51enne Michael Blakeslee sono stati arrestati mercoledì 8 maggio a Mesa. Il 34enne Justin Petersen è stato arrestato il giorno seguente. Tutti e tre sono stati indagati per furto e traffico di cose rubate.

Il cantante dei LAMB OF GOD, Randy Blythe, ha commentato sul look dei sospetti ladri nelle sezioni dei commenti sotto il post su Instagram di Jamey Jasta sul frontman degli HATEBREED sugli arresti.

Ha scritto:

“Beh, devo dire che la loro, ehm,” estetica “non mi sorprende davvero – solo mi rende u po’ triste. Rimanendo seri – questi uomini sono innocenti fino a prova contraria, e spero in un processo equo per loro, quindi, qualunque cosa accada dopo, spero che ottengano un po’ di aiuto: quella persona dall’aspetto di Alfalfa ha bisogno di un panino, una settimana di sonno e un multivitaminico. Gesù. #drugskill #dontdodrugskids”

 

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

The bad news is you’re going to jail, the good news is you’ve been cast to star in the next Rob Zombie film! 😂😂 #SorryHadTo #YouThoughtItToo

Un post condiviso da Jamey Jasta (@jameyjasta) in data:

Articoli Correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*