Nuclear Blast – Giugno 2012

Da una parte speravo che I Gotthard, dopo la morte del grande Steve Lee, continuassero con un altro nome, ma a mente fredda forse han fatto la scelta più giusta continuando a mantenere lo stesso monicker. C’era molta curiosità nei confronti della band svizzera, più che altro verso il nuovo singer, Nic Maeder, e dico subito che i Gotthard hanno scelto un ottimo cantante… forse troppo simile a Steve.

Il primo singolo “star light”, inizia da dove eravamo rimasti qualche anno fa, con l’ultimo disco. Hard rock diretto e senza troppi fronzoli, come da tradizione. Sulla stessa scia “Give Me Real”, con un basso pulsante, e le chitarre che graffiano come degli artigli. “Remember it’s Me” è la prima ballata, e nelle prime battute mi è sembrato di ascoltare Steve, talmente la voce di Nic assomiglia a quella del compianto singer. Non so se questa cosa mi ha un po’ infastidito oppure no, sta di fatto che siamo di fronte ad una grande song melodica e struggente, come solo i Gotthard sanno scrivere. “Fight” e”Yippie Aye Yay” non mi sono piaciute affatto, soprattutto la seconda un po’ banale e scontata. Altro momento melodico con “Tell me”, song per sola chitarra acustica, piano e voce. Davvero commovente e ben riuscita, anche se forse avrei preferito un cantato meno fotocopia e più personale. Continuiamo con un brano melodico e dai tratti aor, “Shine”, vagamente malinconica e allo stesso tempo grintosa e rabbiosa. Semplice ma dannatamente coinvolgente “Right On”, un po’ bonjoviana in alcuni frangenti, ma pregna del marchio di fabbrica dei Gotthard. Immagino che dal vivo funzionerà alla grande. “S.O.S.” e “Take it all Back” mi sono sembrate un po’ dei riempitivi, carine ma nulla più. Di tutt’altra pasta “I Can” hard rock tirato sullo stile dei Gotthard del primo omonimo album. Siamo agiunti al termine di “Firebirth” con “Where are You”, song poetica e dolce tributo della band all’amico di una vita che purtroppo non c’è più.

Che dire ragazzi… il disco mi è piaciuto e dimostra che i Gotthard hanno ancora molto da dire. Mi ha lasciato un po’ l’amaro in bocca la prova vocale di Nic Maeder, che ovviamente non discuto dal punto di vista della capacità, davvero notevole, ma più che altro dal punto di vista della personalità. Forse sbagliando mi aspettavo un singer si con lo stile da Gotthard,ma un po’ diverso dal grande ed inimitabile Steve Lee.

www.gotthard.com

Tracklist:
1. Starlight
2. Give Me Real
3. Remember It’s Me
4. Fight
5. Yippie Aye Yay
6. Tell Me
7. Shine
8. The Story Is Over
9. Right On
10. S.O.S.
11. Take It All Back
12. I Can
13. Where Are You?

Band:
Nic Maeder – voce
Leo Leoni – chitarra
Freddy Scherer – chitarra
Marc Lynn – basso
Hena Habegger – batteria

 

Write A Comment

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi