Da tempo ormai ho smesso di chiedermi come mai una band come gli Harem Scarem (e ce ne sarebbero tante altre…) non ha mai fatto il botto, rimanendo in quel novero di band che in molti conoscono e apprezzano ma che non riempirà mai gli stadi e che non vedremo mai nei primi posti delle classifiche di vendita.
Io sto dalle parte dei più deboli e degli emarginati e ogni uscita targata Harem Scarem mi riempie di gioia e non delude mai le mie aspettative.
La band canadese è una delle poche in ambito melodic hard rock che ha saputo evolversi il giusto. Qualche piccola caduta con la “trilogia” ‘Karma Cleansing’, ‘Big Bang Theory’ e ‘Rubber’ di certo gli album meno riusciti della loro discografia, ma poi con ‘Weight Of The World’ del 2002 è iniziata una seconda giovinezza per i nostri canadesi che hanno inanellato un disco più bello dell’altro, su tutti ‘Human Nature’ e il penultimo ‘United’.

Change The World’ ha l’ingrato compito di non deludere le aspettative e ci riesce in pieno, gli Harem Scarem fanno il pieno di melodia ed energia positiva che si materializzano nelle undici canzoni che compongono questo nuovo disco.
La title track è un ottimo biglietto da visita, morbida nel suo incedere tranquillo e rassicurante, fiumi di melodia e classe pura sprigionata dalla chitarra di Pete Lesperance un chitarrista come ce ne sono pochi in giro, dotato di tecnica, gusto, originalità e intelligenza.
L’incessante melodia del ritornello vi si stamperà subito in testa e ci può dare un pizzico di forza per affrontare questo periodo davvero buio.
Aftershock’ e ‘Searching For Meaning’ brillano per la loro semplicità e bellezza, si ha voglia di continuare ad ascoltarle, in fondo anche questo è il bello della musica.
The Death Of Me’ uscita come singolo ha un’atmosfera e sonorità un pochino più cupe ma solo nella strofa, poi ci pensa l’ennesimo ritornello solare a portare la luce in un brano che graffia ma educatamente.
Mother Of Invention’ non è propriamente una ballad ma uno splendido esempio di canzone melodica che scalda i cuori, anche se l’inverno è appena finito ne abbiamo infinitamente bisogno.

In un album pieno zeppo di canzoni di alto livello, a ‘No Man’s Land’ tocca l’ingrato titolo di pecora nera. Chiarisco subito che non è una brutta song ma diciamo che non ha un ritornello memorabile e nel complesso posso usare tranquillamente l’espressione senza infamia e senza lode.
Poco male perché già con ‘In The Unknown’ si ritorna sulla vetta del melodic hard rock, dalla strofa al refrain tutto è perfetto, per non parlare dell’assolo di Lesperance breve ma sublime.
Riot In My Head’ è una bella scarica di energia con le chitarre in primo piano e un ritmo coinvolgente, viene voglia di correre senza più fermarsi durante il ritornello.
No Me Without You’, ‘Fire & Gasoline’ e ‘Swallowed By The Machine’ sono una summa del mondo musicale degli Harem Scarem, ossia tonnellate di melodia, energia positiva e una personalità e un sound riconoscibile che in pochi possono vantare.

Tirando le somme dobbiamo dire che ‘Change The World’ è l’ennesimo grande disco della band canadese, che con assoluta semplicità suona liberamente la propria musica, senza porsi il problema di vendere qualche copia in più dovendosi però snaturare e perdersi per strada.

Se cercate il topo dell’hard rock melodico dovete per forza passare dagli Harem Scarem.

www.haremscarem.net

Tracklist:

1.Change The World
2.Aftershock
3.Searching For Meaning
4.The Death Of Me
5.Mother Of Invention
6.No Man’s Land
7.In The Unknown
8.Riot In My Head
9.No Me Without You
10.Fire & Gasoline
11.Swallowed By The Machine

Band:

Harry Hess – voce, tastiere
Pete Lesperance – chitarra, cori
Mike Vassos – basso
Creighton Doane – batteria
Darren Smith – cori

1 Comment

  1. Avatar

    ….e dire che in classifica ci sta ancora bon jovi con lo schifo di musica che produce oggigiorno….no justice in the world men!!!!…detto questo l’album e’ ancora al top….grandi canzoni di rock moderno con enormi ritornelli!!!….il biondo del new jersey farebbe carte false per avere tali songs ora….grande gloria agli Harem Scarem!!!!….una grande band da seguire!

Write A Comment

X