Frontiers Music Srl – Maggio 2017

Una band dal sound unico e riconoscibilissimo. Questi in poche parole sono gli Harem Scarem, una delle poche formazioni che riesce ancora ad emozionare con la propria musica, ad essere coerente e sincera.

Dopo l’ottimo ‘Thirteen’ del 2014, il gruppo di Harry Hess e Pete Lesperance, con questo nuovo ‘United’ è riuscito nell’impresa di fare ancora meglio e regalarci un quasi capolavoro.
I classici stilemi del sound alla Harem Scarem (guitar riffing di sublime qualità e originalità, intrecci vocali mai banali e gusto per la melodia) sono qui portati al loro massimo splendore.
Undici tracce che non lasciano spazio e dubbi e perplessità, gli Harem Scarem rimangono sul podio delle migliori band del panorama hard rock mondiale, senza mai esserne scesi.

United’ ci fa rivalutare alcune delle ultime uscite in ambito rock melodico, magari esaltate oltre misura, ma oggettivamente mediocri se paragonate a questo album.

Partiamo con la title track e ‘Here Today Gone Tomorrow’ e subito veniamo rapiti dalla bellezza di queste due composizioni che ci presentano una band in splendida forma, in particolar modo Pete Lesperance, un chitarrista che ha sviluppato nel corso della sua carriera uno stile originale, ma che a mio avviso viene spesso e ingiustamente dimenticato in favore di guitar hero più ‘commerciali’ e di massa.

Il primo singolo ‘Sinking Ship’ conferma quanto ho appena detto su Pete, ascoltare le parti di chitarre per credere. Una canzone che mette addosso una voglia di serenità e benessere.
Altro momento da ricordare è ‘One Of’s Life Mysteries’, molto più di una semplice ballad, molto più di una canzone, emozioni a cascata, garantito. Solitamente alla boa del quinto/sesto pezzo, iniziano i riempitivi arrivando stancamente alla fine. Non è questo il caso, visto che c’è ancora tanta carne al fuoco. ‘Bite The Bullet’, ‘The Sky Is Falling’, ‘Heaven And Earth’ e la conclusiva ‘Indestructible’ non fanno altro che aumentare il valore e la qualità di questo disco.

Gli Harem Scarem hanno, tra le altre cose, il pregio di non annoiare mai, le loro canzoni hanno delle melodie talmente coinvolgenti che la sorpresa è sempre dietro l’angolo.

Prima ho menzionato le qualità di Pete Lesperance, non voglio però dimenticarmi di Harry Hess, un cantante dal timbro unico, capace di essere a tratti roco e graffiante, in altri momenti dolce e rassicurante. Un compositore e artista che meriterebbe più attenzioni sicuramente.

United’ è una delle migliori uscite di quest’anno, un disco che mi fa venire voglia di continuare ad ascoltare questa musica e di lasciare da parte una certa nostalgia per la mancanza di grandi band.

Gli Harem Scarem sono una grande band !!!

www.haremscarem.net

Tracklist:

1.United
2.Here Today Gone Tomorrow
3.Gravity
4.Sinking Ship
5.One Of Life’s Mysteries
6.No Regrets
7.Bite The Bullet
8.Things I Know
9.The Sky Is Falling
10.Heaven And Earth
11.Indestructible

Band:

Harry Hess – voce, chitarra
Pete Lesperance – chitarra
Stan Miczek – basso
Darren Smith – cori
Creighton Doane – batteria

1 Comment

  1. Avatar

    Che album ragazzi….la seconda parte e’ addirittura meglio della prima!!! l’album poteva comodamente partire con no regrets e arrivare vincente alla fine…Delle bands cosi’ ce ne sono davvero poche al mondo…Pete & Herry sembrano i lennon/mccartney moderni…un combo questo che nella storia avrebbe sicuramente meritato di essere piu’ in alto!!!

Write A Comment

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi