iTunes chiuderà la prossima settimana, l’app che uccise il cd dopo Napster

Alla WWDC 2019, la convention degli sviluppatori della mela morsicata, verrà annunciata la morte di iTunes, probabilmente sostituito in favore di Apple Music, secondo Bloomberg.

L’app iTunes, nata più di 18 anni fa, lascerà il posto a tre software separati e dedicati rispettivamente a musica, video e podcast e renderà più semplice agli utenti organizzare e godersi i contenuti che desiderano. Al suo debutto, avvenuto durante il Macworld di gennaio 2001, Steve Jobs esaltava la facilità d’uso e la potenza delle funzioni messe del software che ha rivoluzionato il modo di fruire e acquistare musica, diventando l’alternativa legale a Napster, software per la distribuzione di files p2p e aprendo le porte agli acquisti digitali.

Un raro Longbox Cd di One dei Metallica

I Metallica avevano denunciato Napster per violazione di copyright, identificando 335.000 utenti che avevano condiviso on line illecitamente, secondo la band, le canzoni della band, venendo etichettati come nemici della musica dalle nuove generazioni.

Lars Ulrich dei Metallica depone al processo contro Napster

I Metallica tornarono sull’episodio qualche tempo fa, con Ulrich che non tornò indietro sulla decisione presa:

“Fu stata una scelta coraggiosa,” ha dichiarato Ulrich. “Perchè quello che Napster aveva fatto all’epoca era davvero intelligente. Ed ora io e Sean Parker siamo ottimi amici, abbiamo superato la cosa e gli ho fatto i complimenti. Erano dannatamente intelligenti. … Mi sono presentato fuori da Napster a scaricare 335000 nomi dal retro di un pickup. Questi sono i nomi. Se non potete trovarli ve li diamo noi… E così è andata… non è stata la mossa migliore in termini di pubbliche relazioni, ma almeno abbiamo vinto la causa.”

Una musicassetta dei Metallica

La musica digitale ha soppiantato i supporti fisici, salvo poi ritornare in tempi recenti col revival del vinile e l’enorme successo delle ristampe e delle edizioni limitate del Record Store Day, nato proprio per supportare i negozi di dischi.

 

Il vinile rosso di Jump in the Fire dei Metallica

 

Anche i Metallica hanno sposato la musica digitale: nel Dicembre 2012, la band ha pubblicato tutto il catalogo su Spotify.

I Metallica su Spotify nel 2019

 

E voi, storici o novelli rocker, come ascoltate la vostra musica preferita nel 2019?

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


X