Tommy Lee ha recentemente dichiarato , che sarebbe un onore per i Mötley Crüe, essere introdotti un giorno nella “Rock N’Roll Hall of Fame“.
Nonostante il fatto che gli artisti possano essere eleggibili 25 anni dopo l’uscita del loro primo album o singolo( quindi per loro, dal 2006) , la band losangelina non è mai stata introdotta .

La band ha vinto  lo scorso anno con i voti dei fans,ma non è stata scelta tra gli artisti candidati alla premiazione del 2020.
Nel frattempo, il biopic “The Dirt”, uscito solo su Netflix nel 2019, otteneva un clamoroso riscontro di gradimento da parte di tantissimi fans e critici musicali.
Tommy è stato recentemente ospite del podcast “CLE Rocks” e ha voluto fare chiarezza sulle precedenti affermazioni del bassista Nikki Sixx, che in passato dichiaro’ che avrebbe probabilmente rifiutato l’introduzione della band nella Rock N’Roll Hall of Fame.
“Ho capito quello che intendeva Nikki Sixx. Lui, è semplicemente in disaccordo con un paio di persone che fanno parte della giuria che decide chi introdurre  e chi no. Anche io potrei non essere  d’accordo. Probabilmente lui è deluso e risentito per questo ed io sarei orgoglioso invece a prescindere, visto che ci sono tante persone e gruppi che meriterebbero di entrare. Mica butto fuori dal gruppo ,Nikki per questa sua opinione.”

Nikki Sixx, ha saputo l’anno scorso,  che la band non sarà mai introdotta nella Rock N’Roll Hall of Fame per i suoi comportamenti discutibili del passato.
Tommy Lee non pensa invece che sia per questo motivo la mancata induzione della band e pensa soltanto che si siano scontrati semplicemente con alcuni giurati ,che non approvavano la loro nomination.

Mauro Brebbia
Author

Write A Comment

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi