Ci sono pochi chitarristi rock su questo pianeta che hanno avuto un’influenza così duratura su così tanti musicisti famosi come Michael Schenker. Con il suo stile straordinariamente fluido, la sua inesauribile ricchezza di idee e il suo istintivo senso per i riff e le melodie, Michael Schenker Ã¨ una leggenda vivente che, nonostante la sua lunga e illustre storia, impressiona ancora con la sua energia e la sua grinta incessanti. Il biondo strumentista di Sarstedt (Germania) ha iniziato la sua carriera internazionale nei primi anni Settanta con gli Scorpions, ha raggiunto la fama mondiale dopo essersi unito al gruppo rock britannico U.F.O. e poi ha continuato senza soluzione di continuità la sua eccezionale storia di successo globale a suo nome, così come con gruppi come Michael Schenker Group (MSG in breve), Temple Of Rock e Michael Schenker Fest. Schenker e la sua carriera, che ha attraversato più di cinquant’anni, sono eccezioni assolute nell’industria musicale, altrimenti di breve durata.
 
Ora il suo ultimo album a nome MSG Ã¨ in procinto di essere pubblicato su Atomic Fire Records il 27 maggio 2022 con il programmatico titolo “Universal”. Nel suo ultimo lavoro ci saranno tutti i punti di forza di questo eccezionale musicista: canzoni di prim’ordine con melodie anthemiche, riff di chitarra accattivanti e assoli ispirati. Come ci aspettiamo da lui, Schenker ha ancora una volta arruolato una serie di prestigiosi colleghi musicisti per la registrazione della sua nuova produzione in studio, tra cui, come voce principale, Ronnie Romero (Rainbow, Vandenberg), che sarà anche il frontman degli MSG nel loro prossimo tour, Michael Kiske (Helloween) e Ralf Scheepers (Primal Fear), il tastierista Steve Mann (Lionheart), i batteristi Simon Phillips (Toto, The Who), Brian Tichy (Whitesnake, Foreigner), Bobby Rondinelli (Rainbow) e Bodo Schopf (Eloy), così come i leggendari bassisti Bob Daisley (Black Sabbath), Barry Sparks (Malmsteen, Dokken) e Barend Courbois (Blind Guardian, Zakk Wylde), con Tony Carey come ospite molto speciale. Ma di questo parleremo più tardi.
 
Innanzitutto, parliamo dei parametri di base della nuova registrazione: come il suo predecessore “Immortal” (2021) e gli album di Michael Schenker Fest “Resurrection” (2018) e “Revelation” (2019), “Universal” Ã¨ stato prodotto da Michael Schenker e Michael Voss (Lessmann/Voss, Mad Max) al Kidroom Studio di Voss, che è diventato una specie di seconda casa per Schenker.

Non ci sono dubbi: il titolo, l’artwork e le nuove canzoni si adattano perfettamente a MSG come la sua caratteristica Flying V si adatta a Michael Schenker!
 
MSG TOUR 2022
Michael Schenker * Ronnie Romero * Steve Mann * Barend Courbois * Bodo Schopf:

14.05.2022 IT – Fontaneto d’Agogna (NO), Phenomenon
15.05.2022 IT – Roma, Largo Venue

Author

Write A Comment

X