L’ex cantante dei Timoria, Omar Pedrini, ha affrontato un nuovo intervento chirurgico al cuore. La moglie ha raccontato le sue condizioni in un post e una foto dall’ospedale Sant’Orsola di Bologna.

Il cantante ha diffuso un nuovo aggiornamento delle sue condizioni dopo le parole della moglie:

DIARIO BOLOGNESE
Ciao ragaz!
Oggi sono più lucido (e più sereno) e ho deciso di scrivervi un paio di cose. Non mangio e bevo da sei giorni (mi alimentano con le flebo) ma mi sto abituando, ormai assomiglio a un monaco Tibetano. Il mal di testa che mi tormentava è scomparso e ho così acceso il telefono per dare un’occhiata a messaggi e “social”: wow! Siete uno TSUNAMI D’AMORE 
Mi spaventa un po’ la quantità ma vi assicuro che li leggerò tutti, uno per uno e magari a qualcuno, qua e là, proverò a rispondere.
Il dolore sta scemando ma era abbastanza forte, volevo fare il duro senza antidolorifico ma poi mi hanno consigliato Sorella Morfina…molto Rolling Stones…
La notizia più bella è che oggi mi sono alzato dal letto e ho fatto una camminata nel corridoio con una bellissima ed elegante super car nera che c’era qui ai box (nella foto. A proposito: forza Ferrari e Leclerc che ha fatto la pole e in bocca al lupo a Pecco e alla “mia” Ducati per domani). Camminare è stata un’emozione pazzesca. Domani riceverò dei libri così non mi annoierò leggendo e leggendo.
“Diventerai leggenda” mi direbbe il mio amico Andrea Pinketts, l’unico libro che ho portato visto che ero in treno è stato il suo (foto). La sola delusione ahimè è stato il mio Brescia che ha giocato a tennis contro un grande Bari…speravo di mandare il mio spirito guerriero ai comunque bravissimi ragazzi capitanati dal grande Bisoli di super mister Clotet. Un passo falso può capitare, soprattutto contro una grande squadra. Un plauso ai 250 irriducibili ultras del Brescia che sono andati fino a Bari a sostenere la squadra.
Spero di rifarmi domani con la Germani BS Basket che sfiderà nella mia Milano L’Armani…
Quando viene sera prego e recito i miei Mantra fino a quando mi spengono la luce. Qui sono coccolato da tutti e ho dei medici e infermiere/i molto premurosi e bravi! Più avanti ve li presenterò…
A proposito di mantra, ringrazio i monaci del centro culturale tibetano di Pomaia (Associazione Sangha Onlus, monasterobuddhista.it) che mi hanno sempre a cuore.
Grazie anche a Don Claudio di Brescia e Don Giuliano di San Martino (Rovigo) per le loro preghiere.
Scorrendo le foto sullo smartphone ho realizzato che ce ne sono tante della turnée di quest’estate che non ho pubblicato, preparatevi, lo farò in questi giorni di terapie e recupero.
Big love
OM
P.S. Grazie anche agli amici che hanno chiamato o scritto a Veronica, che a causa mia è sola con i bambini a Milano e ha bisogno di sostegno (più di me)

Pedrini combatte da anni con problemi cardiaci, essendo stato operato nel 2004 e nel 2014. Ha poi subito un nuovo intervento chirurgico per un aneurisma aortico nel giugno 2021. In quel caso, il rocker è sottoposto a regolari controlli, che gli sono stati necessari visti i problemi che ha avuto negli ultimi anni. Doveva trattarsi di un pit stop di routine, come ama definirli lui, vista una serie di impegni in programma poco dopo, ma l’esame ha rivelato seri problemi. L’operazione è poi durata cinque ore presso la clinica Villa Torri di Bologna.

 

Author

Write A Comment