comunicato stampa

 

Gli SCOUR — il supergruppo di metal estremo che vede tra le proprie fila Philip H. Anselmo (Pantera, Down, En Minor, ecc.), John Jarvis (Agoraphobic Nosebleed), Derek Engemann (Philip H. Anselmo & The Illegals), Mark Kloeppel (Misery Index) e Adam Jarvis (Pig Destroyer, Lock Up) – pubblicheranno l’attesissimo “The Black EP”, il 27 novembre, giorno del Black Friday.
 
Nati nel 2015, gli SCOUR hanno debuttato con il feroce singolo ‘Dispatched’“The Grey EP”, pubblicato dall’etichetta di Anselmo stesso, Housecore Records, è uscito nel 2016, seguito da “The Red EP” nel 2017. “The Black EP” completa la trilogia ed è senza dubbio il più feroce lavoro mai realizzato dal gruppo. Mixato e masterizzato da Ryan Vincent all’Apollo Audio Alternative con le voci e la batteria registrate da Stephen “Big Fella” Berrigan (Down, Philip H. Anselmo & The Illegals, Eyehategod), “The Black EP” vede la partecipazione in qualità di ospiti di Erik Rutan degli Hate Eternal, Pat O’Brien dei Cannibal Corpse, e l’attore Jason Mamoa (Dune, Game Of Thrones, Aquaman, ecc.).
 

L’ultimo degli SCOUR è il migliore degli SCOUR”, proclama AnselmoEngemann aggiunge: “Questo è il nostro album più feroce e abrasivo di sempre. Nel completare la trilogia degli EP, ‘The Black EP’ ha un approccio più maturo senza compromettere la brutalità. Abbiamo anche alcune gemme speciali e sono eccitato all’idea che la gente le ascolti”.

 
Oggi la band offre come assaggio la canzone ‘Doom’, con la partecipazione di Jason Momoa alla voce e di Erik Rutan che suona un assolo di chitarra. Il video di ‘Doom’ è stato realizzato da Paul McGuire di Obscenery Films.
 

 
“The Black EP” degli SCOUR uscirà in CD, LP, cassetta e digitale su Housecore Records (Nord America) e Nuclear Blast Records (resto del mondo). I preordini sono attivi http://nblast.de/Scour-Black
 
La tracklist di “The Black EP” è la seguente:
1. Doom
2. Nail
3. Propaganda
4. Flames
5. Microbes
6. Subprime
 
Il suono degli SCOUR può essere descritto come una moderna reimmaginazione di ciò che all’epoca venne conosciuto come black metal, ma mescolato con elementi grindcore e un pizzico di punk e thrash. Difficilmente etichettabile, il risultato è un minimalismo sonoro sinistro che rende omaggio agli inventori del genere; senza rimanere intrappolato in un ritorno al passato, incarna la progenie oscura del punk primitivo in epoca moderna.  Questo approccio si è già palesato con l’uscita della cover dei Bathory ‘Massacre’ nel 2019.
 
Nella sua breve esistenza la band ha calcato i palchi di festival sia mainsteam che metal, quali Roskilde, Hellfest, Tecate Metal Festival, Maryland Deathfest e altri. Come suggerisce il lignaggio dei membri, gli SCOUR continuano ad essere un proverbiale elemento da non sottovalutare sia sul palco che in studio.  
 
SCOUR sono:
Philip H. Anselmo – voce
Derek Engemann – chitarra, cori
John Jarvis – basso, cori
Mark Kloeppel – chitarra, cori
Adam Jarvis – batteria

redazione
Author

Write A Comment

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi