Rolling Stone ha intervistato per la prima volta il frontman dei Threatin Jered Threatin, famoso per aver organizzato un tour, e promosso se stesso come un salvatore hard-rock, mettendo su una agenzia di booking, un management e una finta casa discografica, con a corredo alcuni discutibili video ed esibizioni live taroccate.

“Era impossibile che ricevessi la visibilità per diventare un artista rock nel 2018”, afferma Threatin, “a meno che non facessi qualcosa per convincere la gente per avere attenzione … È stata una trovata pubblicitaria, ma la musica è vera”.

Nell’intervista Threatin (vero nome Jered Eames) afferma di aver orchestrato l’intero fiasco per l’attenzione dei media. Threatin aveva prenotato un intero tour europeo frodando i promotori, fingendo di avere una vera base di fan e postando video falsi su YouTube. Anche i musicisti della band sono stati ingannati. Tuttavia, la storia di Jered Threatin è stata una delle notizie più divertenti dell’anno…

 

Ha poi continuato:

“Se sei l’eroe, riceverai solo un quarto dell’attenzione del cattivo”, spiega il musicista. “Una storia felice dura un giorno, ma una tragedia durerà una vita … che si fottano di cosa ne pensano!”, proclama. “Sono disposto a fare ciò che serve per cercare di riportare il rock sotto i riflettori.”

Leggi l’intervista completa con Jered Threatin su Rolling Stone.

Il vero nome di Threatin è Jered Eames, e in precedenza aveva diretto il progetto black metal Saetith nella sua piccola città natale di Moberly, nel Missouri. Ha attualmente 29 anni e vive a 80 miglia da Los Angeles a Hesperia, in California.

 

 

 

redazione
Author

Write A Comment

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi