TILL LINDEMANN (RAMMSTEIN) risponde alle accuse di aggressione: “Era un maleducato e ha fatto piangere la mia amica”

Avrebbe rotto la mascella e il naso di un uomo rispondendo alle provocazioni

Till Lindemann, era stato accusato di aver aggredito un uomo dopo il concerto della band a Monaco l’8 giugno. I Rammstein avevano suonato davanti a circa 140.000 fan allo Stadio Olimpico in due giorni di concerti.

Dai racconti trapelati sulla stampa Lindemann beveva una birra in un bar di Monaco di Baviera con un amico e un amica, indicata come fidanzata e madre della sua ultima figlia, di nome Lana durante la notte di venerdì. Il frontman della rock band è stato poi disturbato da un fan sconosciuto che voleva fare un selfie. Ma secondo un testimone oculare, Lindemann ha rifiutato.

L’uomo di 54 anni avrebbe quindi  insultato la donna che si trovava con Lindemann definendola una prostituta. Lana, la donna che si trovava col cantante, ha riferito a Bild che l’uomo le avrebbe detto in inglese: “Pagherei doppio per te”.

Lindemann avrebbe preteso delle scuse al che l’uomo avrebbe stretto i pugni e minacciando il cantante sfidandolo ad incontrarsi fuori dall’hotel dove si trovavano. L’uomo ha quindi chiesto al cantante dei Rammstein di “uscire dalla porta”.

Al rifiuto Lindemann avrebbe colpito in faccia con una gomitata l’uomo rompendogli la mascella e facendogli sanguinare il naso.

Un portavoce della polizia ha semplicemente detto:

“Ci è stata fatta una denuncia per lesioni personali. Il sospetto è un berlinese di 56 anni, la parte lesa è un amburghese di 54 anni”

Till Lindemann ha fatto la prima dichiarazione sull’accaduto, ad una domanda della rivista Revolver:

“Quell’avvocato mi sta aspettando, ma… era un maleducato stronzo e ha fatto piangere un’amica di un amico. Ma è stampa scandalistica”.

Peter Tägtgren , intervistato assieme al frontman della band tedesca, per la promozione del nuovo album F & M del duo ha commentato:

Al momento è sotto inchiesta!

 

Svitlana Loboda, nome d’arte LOBODA, è una cantante pop e R’n’b ucraina. Nel 2004 fa parte del gruppo VIA Gra, meglio conosciuto come Nu Virgos e nel 2005 intraprende la carriera da solista. Nel 2009 ha rappresentato l’Ucraina all’Eurovision Song Contest con la canzone dance Be my valentine!

A maggio, la trentacinquenne Svetlana Loboda è diventata madre per la seconda volta: la cantante ha dato alla luce sua figlia. La nascita è avvenuta a Los Angeles, in un’atmosfera di rigoroso segreto: non si sa ancora come l’artista abbia chiamato il bambino o chi sia il padre della bimba. La cantante da sola ha cresciuto la figlia maggiore Evangelina, e la notizia della sua seconda gravidanza è diventata una sorpresa completa per i fan.

Voci che il padre del neonato – il cantante del gruppo Rammstein Till Lindemann, sono circolate sui social media.

Il duo tedesco-svedese formato da Till Lindemann (frontman dei RAMMSTEIN) e Peter Tägtgren (la mente dietro leggendarie band metal come PAIN e HYPOCRISY) pubblicheranno il secondo album dei LINDEMANN il 22 novembre su Universal.

Il secondo singolo “Ich Weiss Es Nicht” è stato pubblicato il 18 ottobre, accompagnato da un video creato da Selam X Studios e portato in vita dall’intelligenza artificiale, utilizzando centinaia di immagini fisse.

Il loro primo lavoro “Skills In Pills” ha ottenuto il disco d’oro in Germania ed era tutto cantato in inglese. In questa seconda opera le regole sono cambiate: i testi in tedesco cantati dalla voce inconfondibile di Till Lindemann sono accompagnati da una musica intensa ed unica.

 

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


X