In una recente intervista a Revolver, Dan Epstein, ha posto a Dickinson una domanda che potrebbe sorprendere molti: quale traccia del suo vasto catalogo considera la più bella? E la risposta del cantante è stata ‘Tears of the Dragon’, tratta dall’album solista di Dickinson del 1994, Balls to Picasso.

Con una carriera che abbraccia più di 40 anni nel mondo della musica, Bruce Dickinson ha lasciato un’impronta indelebile non solo con le sue composizioni per gli Iron Maiden, ma anche attraverso i sette album solisti, compreso il suo concept album del 2024 “The Mandrake Project”.

Epstein ha anche avuto il coraggio di chiedere a Dickinson di indicare la traccia che considera la peggiore che abbia mai scritto, e la risposta del cantante è stata altrettanto franca:

Oh, ce ne sono varie.

Probabilmente “Zulu Lulu,” [tratta da Tattooed Millionaire del 1990] dato che contiene uno dei peggiori giochi di parole mai registrati

“Assiagod for me.”

 

Avatar
Author

Comments are closed.