I GREAT WHITE si sono scusati per le mancate condizioni di svolgimento in sicurezza del loro spettacolo lo scorso giovedì sera 9 luglio a Dickinson, nel Nord Dakota.

Mentre numerosi eventi hanno imposto restrizioni, come indossare maschere e distanziamento sociali, l’evento “First On First” non prevedeva regole di questo tipo.

Le riprese video del concerto all’aperto mostravano infatti non c’erano restrizioni di sicurezza durante l’evento, con i partecipanti in piedi vicino e non una sola persona che indossasse una maschera.

I GREAT WHITE hanno rilasciato la seguente dichiarazione a BLABBERMOUTH tramite il portavoce della band:

“I GREAT WHITE vorrebbero rivolgersi al nostro giovedì 9 luglio, al concerto First On First: Dickinson Summer Nights nel Nord Dakota.

“Comprendiamo che ci sono alcune persone che sono arrabbiate per aver eseguito questo spettacolo, durante questo periodo di prova. Vi assicuriamo che abbiamo lavorato con il promoter. Il governo del Nord Dakota raccomanda di indossare le maschere, tuttavia non siamo stati in grado di far rispettare le leggi.

“Vorremmo scusarci con coloro che non sono d’accordo con la nostra decisione di adempiere al nostro accordo contrattuale.

“Il promoter e il personale erano professionisti e ci hanno assicurato le misure di sicurezza.

“Il nostro intento era semplicemente quello di esibirci in un nostro concerto, fuori, in una piccola città accogliente.

“Apprezziamo la salute e la sicurezza di ognuno dei nostri fan, così come della nostra comunità americana e globale.

“Siamo tutt’altro che perfetti.”

 

redazione
Author

Write A Comment

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi