comunicato stampa – Milano, 31 gennaio 2023

Continuano le grandi notizie per gli amanti della musica rock: i NOTHING BUT THIEVES, la band alt rock dell’Essex, sarà sul palco di I-Days Milano Coca Cola sabato 1 luglio 2023 per un’unica attesissima data in Italia, esibendosi prima di The Black Keys e Liam Gallagher, co-headliner di una serata imperdibile nel cuore di Milano per gli amanti del rock’n’roll.

I NOTHING BUT THE THIEVES tornano in Italia dopo l’atteso e trionfale sold out sul palco del Fabrique di Milano dello scorso aprile e in questa occasione scalderanno il palco, e il pubblico, prima dei live dei The Black Keys, la band dell’Ohio che ha conquistato quattordici nomination ai Grammy Awards e cinque vittorie, e Liam Gallagher, portabandiera del britpop nel mondo.

I NOTHING BUT THIEVES in estate saranno impegnati in un tour che li vedrà calcare i palchi dei più importanti festival europei e anche agli I-Days Milano Coca Cola porteranno il loro inconfondibile sound alt rock ed i brani di Moral Panic: The Complete Edition, l’album in cui confluiscono Moral Panic II (2021) e Moral Panic (2020), nonché i successi del disco Broken Machine (2017) e dell’album di esordio Nothing But Thieves (2015).

I più importanti giganti dello star system mondiale della musica hanno scelto il palco degli I-Days Milano Coca Cola per portare il loro sound ai fan che accorreranno da tutta Italia – e oltre – per una serie di concerti che tra giugno e luglio infiammeranno l’Ippodromo SNAI di Milano.

Una straordinaria lineup internazionale che ad oggi ha fatto registrare oltre 230.000 biglietti venduti. Sul palco degli I-Days Milano Coca Cola 2023 si susseguiranno i grandi big della musica mondiale: il 22 giugno FLORENCE + THE MACHINE, il 23 giugno ROSALÍA, il 24 giugno PAOLO NUTINI, il 30 giugno TRAVIS SCOTT che sarà per la prima volta dal vivo in Italia per un appuntamento già SOLD OUT con 80.000 biglietti polverizzati in pochissime ore, l’1 luglio THE BLACK KEYS e LIAM GALLAGHER, il 2 luglio i RED HOT CHILI PEPPERS e il 15 luglio gli ARCTIC MONKEYS.

Nato nel 1999 e inizialmente noto come Independent Days Festival, l’I-DAYS ha ospitato grandi nomi della musica internazionale come: Arcade Fire, Arctic Monkeys, Blink 182, Green Day, Imagine Dragons, Justin Bieber, Kasabian, Liam Gallagher, Linkin Park, Manu Chao, Muse, Nine Inch Nails, Noel Gallagher’s High Flying Birds, Pearl Jam, Placebo, Queens Of The Stone Age, Radiohead, Sigur Ros, Sonic Youth, The Killers, The Offspring, Tool, Velvet Revolver. Ad oggi I-Days detiene il record di paganti ad un festival italiano con oltre 210.000 presenze all’edizione del 2017 tenutasi al Parco di Monza – Autodromo Nazionale.

I biglietti per gli I-Days Milano Coca Cola 2023 sono disponibili su Ticketmaster, Ticketone e Vivaticket.

NOTHING BUT THIEVES

La band di Southend-on-Sea, nell’Essex, ha mosso i suoi primi passi sin dal 2012 nella scena live britannica inclusi importanti palchi come quelli del Reading & Leeds e del festival Isle of Wight. Nel 2015 hanno pubblicato il loro disco d’esordio Nothing But Thieves, seguito del 2017 da Broken Machine che ha raggiunto il secondo posto della UK Album Chart. Nel 2018 è stato il turno dell’EP What Did You Think When You Made Me This Way?, seguito nel 2020 da Moral Panic, il terzo album, che ha ottenuto la terza posizione nella classifica dei dischi più venduti nel Regno Unito, oltre 100 milioni di stream e il supporto di BBC Radio 1, Virgin Radio e Radio X culminati con la vittoria del Best Indie Act ai Global Radio Awards del 2021. Nel 2021 è stato pubblicato Moral Panic II, che l’anno successivo, insieme a Moral Panic, è stato pubblicato in vinile con il titolo di Moral Panic: The Complete Edition a indicare come i due dischi, seppur scritti separatamente, debbano essere ascoltati come un unico progetto che affronta molte questioni che affrontiamo nella società moderna. Il 2022 ha visto anche il ritorno della band sui palchi di tutta Europa.

LIAM GALLAGHER

Il cantautore Liam Gallagher, storico frontman degli Oasis fino al 2010 ed in seguito fino al 2014 dei Beady Eye, è da quasi tre decenni colonna portante del britpop nel mondo. Negli Oasis, insieme al fratello Noel ha inanellato una lunga serie di successi che hanno influenzato fortemente la musica britannica degli anni Novanta e del primo decennio del nuovo millennio con una sfilza di album di inediti (tutti al primo posto della UK Official Chart degli album più venduti) come Definitely Maybe del 1994 e l’iconico (What’s the Story) Morning Glory? l’anno successivo, passando per Standing on the Shoulder of Giants (2000) fino a Dig Out Tiyr Soul (2008). Numerosi anche i riconoscimenti con la band di Manchester, tra i quali sei Brit Awards e quindici NMW Awards oltre a tre nomination ai Grammy Awards.
Dopo la parentesi dei Beady Eye, con due album tra il 2010 e il 2014, nel 2017 pubblica il primo disco da solista As You Were che debutta al primo della Official Chart britannica, risultato ottenuto anche dai successivi dischi Why Me? Why Not (2019), Acoustic Session (2020) e C’Mon You Know (2022).

THE BLACK KEYS

The Black Keys, il duo rock originario dell’Ohio formato da Dan Auerbach (voce e chitarra) e Patrick Carney (batteria) è sulle scene da oltre vent’anni. Amici sin dall’infanzia, i due musicisti hanno orbitato nella scena underground fino al successo mondiale dell’album Brothers che nel 2011 li ha portati a vincere due Grammy Awards come Best Alternative Music Album e come Best Rock Performance by a Duo or Group with Vocal per il brano Tighten Up. Successo replicato con l’album El Camino (2011), che nel 2013 si è aggiudicato il Grammy come Best Rock Album, e con il singolo Lonely Boy vincitore del Grammy come Best Rock Song e come Best Rock Performance. Lo stesso anno vincono anche un Brit Awards come International Group. Negli anni i The Black Keys hanno inoltre conquistato la prima posizione della Alternative Chart di Billboard con ben sei brani: Tighet Up (per dieci settimane alla prima posizione), Gold on The Ceiling (cinque settimane al numero uno), Lonely Boy (prima posizione per undici settimane), Wild Child e Lo/Hi. La loro esibizione dal vivo di Who Do You Love? del 15 dicembre 2012 con in Rolling Stones verrà pubblicata all’interno dell’album live 24-track GRRR Live! che la band capitanata da Mick Jagger pubblicherà il prossimo febbraio.

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Un post condiviso da I-DAYS MILANO (@idaysmilano)

Avatar
Author

Write A Comment