Il cantautore americano Jackson Browne ha dichiarato a Rolling Stone di aver fatto il test per il Covid-19 dopo aver accusato una “leggera tosse e febbre” dopo un viaggio a New York all’inizio di questo mese.

I sintomi sono “lievi”, ha chiarito:

“Mi sono messo in quarantena immediatamente dopo essermi sentito male, prima degli ordini di quarantena obbligatori, perché devi presumere di avere contratto il virus e che in qualche modo potresti facilmente trasmetterlo a qualcun altro”

Il musicista, 71enne, ha voluto però precisare:

“Non vi è alcuna garanzia che siccome siete giovani non sarete colpiti”

redazione
Author

Write A Comment

X