Judas Priest – Battle Cry

 

Sony Music – Marzo 2016

Nuovo live album per gli ancora lanciatissimi signori del Metal, JUDAS PRIEST (e meno male che l’ultima volta che li ho visti dal vivo, nel 2011, doveva essere, come Epitaph Tour, il loro ultimo saluto). Lo sappiamo tutti i Judas Priest rimangono delle pietre miliari nella storia dell’heavy metal e qualsiasi loro album dal vivo rappresenta un evento da brivido per potenza, professionalità, gloria e ‘heavy metal’!

Registrato l’estate passata sul palco del Wacken Open Air Festival, festival fra i festival, evento degli eventi, questo live di ottima fattura, mette ancora in mostra (fortunatamente non hanno mollato) tutta la passione, la grinta, il carisma e la classe di una band semplicemente immortale.

Metal Gods‘, ‘Victim of Changes‘, ‘Hell Bent for Leather‘ ,’ Painkiller‘ e pelle d’oca a manetta e gli altri allo stesso modo… chi ha avuto la fortuna di assistere a un concerto dei Judas di ieri e di oggi sa a cosa mi riferisco.

La cosa che domando è questa: ma c’è bisogno dell’ennesimo live di una band che non ha niente da dover dimostrare a se stessa, al pubblico e agli addetti ai lavori? E’ davvero necessaria questa massiccia produzione a tutti i costi e sempre e da ogni angolo del globo? In momenti di inutili produzioni discografiche massicce, malsane e sconsiderate, è davvero necessario un altro album dal vivo? , un album dei Priest e un concerto dei Priest è sempre un evento, è sempre un brivido dalla prima all’ultima nota, è sempre un momento speciale da condividere con altri amanti del metal al 100%. La grinta, la purezza, l’energia che le 5 pietre miliari della storia della musica metal mettono durante un concerto è qualcosa di unico e che non ha prezzo e non potrà mai stancare…

Lunga vita al Rock’n’Roll, lunga vita al Metal lunga vita ai Judas Priest… Leggende.

www.judaspriest.com

Tracklist :
1. Intro BattleCry
2. Dragonaut
3. Metal Gods
4. Devil’s Child
5. Victim of changes
6. Halls of Valhalla
7. Redeemer of souls
8. Beyond the realms od death
9. Jawbreaker
10. Breaking the law
11. Hell bent for leather
12. The hellion
13. Electric eye
14. You’ve got another thing coming
15. Painkiller

Band :
Rob Halford – voce
Richie Faulkner – chitarra
Glen Tipton – chitarra
Ian Hill – basso
Scott Travis – batteria

 

from the web
from the web

 

 

Articoli Correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*