La Corte d’Appello del 9° Circuito USA di San Francisco  ha confermato il precedente verdetto che stabiliva che uno dei super classici dei LED ZEPPELIN, “Stairway To Heaven”, non era una copia di “Taurus” degli SPIRIT.

Michael Skidmore, l’amministratore fiduciario del patrimonio del cantautore di “Taurus” Randy “California” Wolfe, aveva rivendicato, più di quattro decenni dopo la comparsa di “Stairway To Heaven” sull’album senza titolo di LED ZEPPELIN, meglio conosciuto come “Led Zeppelin IV” e accusato la band di plagio.

Nel giugno 2016, una giuria di Los Angeles ha deliberato per circa cinque ore prima di decidere all’unanimità a favore dei LED ZEPPELIN. Tuttavia, una giuria di tre giudici del 9° Circuito della Corte d’Appello ha deciso nel 2018 che il giudice del processo aveva commesso una serie di errori e ha ordinato una nuova udienza.

Ora, la Corte d’Appello del 9° Circuito USA di San Francisco ha confermato il verdetto del processo del 2016 che ha giudicato che la band britannica non ha copiato “Taurus”.

 

Redazione
Author

Write A Comment

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi