Frontiers Records – Novembre 2015

Ci sa fare Magnus Karlsson, chitarrista svedese che abbiamo imparato a conoscere con i vari progetti Primal Fear, Kiske/Somerville, Allen/Lande, e che oggi ascoltiamo in questo suo nuovo lavoro da solista, “Kingdom Of Rock”.

Ogni brano è interpretato da un cantante diverso, e già questo rende il tutto molto appetibile e di indubbio interesse.

Kingdom Of Rock” parte subito con un pezzo da novanta come Jorn Lande, che qui interpreta la title track con la sua inconfondibile voce calda e graffiante. Un brano a metà strada tra hard rock e heavy roccioso.
Jakob Samuel (The Poodles) vivacizza la successiva “Out Of The Dark” decisamente migliore e più coinvolgente, un pezzo più heavy oriented impreziosito da un ritornello convincente e d’impatto. Fa piacere risentire Jakob cantare così bene dopo le ultime scialbe prove con la sua band. Non c’e’ spazio solamente per le nuove leve, ma anche per i vecchi leoni dell’hard rock, ecco infatti che ascoltiamo il grande Joe Lynn Turner.

No Control” è un ottimo esempio di hard rock melodico dei nostri giorni, perfetta per lo stile di Turner, che passati i sessant’anni è ancora capace di emozionare e la sua voce sembra non risentire del tempo. Sicuramente uno dei brani migliori. E’ un piacere risentire Tony Martin, grandissimo e sottovalutato singer che con “When The Sky falls” ci fa rivivere le atmosfere di grandi dischi come “The Eternal Idol” e “Headless Cross” dei Black Sabbath.

David Readman, forse un po’ frenato nei Pink Cream 69, mi sembra qui più a suo agio e libero, “Angel Of The Night” ricorda alcune cose del suo primo album da solista e sinceramente spero di risentirlo quanto prima ai livelli di qualche anno fa. Magnus Karlsson si cimenta anche nel ruolo di cantante in “I Am Coming For You” con ottimi risultati direi, un brano che rappresenta molto il suo stile chitarristico, un mix melodia e riff graffianti. Bella “Another Life” cantata da Rick Altzi, un mix di power e hard melodico dove la voce potente di Rick trova libero sfogo.

Ero curioso di ascoltare “Never Look Away” con Tony Harnell dietro al microfono. L’attesa è stata ben ripagata infatti siamo al cospetto di una song che ricorda alcune cose dei migliori Tnt. Altra sorpresa la presenza di Harry Hess degli Harem Scarem qui a suo agio con un pezzo (“A Heart So Cold”)un po’ più hard rispetto alla band madre e reso speciale dal suo timbro unico ed emozionante. Unica presenza femminile quella di Rebecca De La Motte, qui alle prese con un brano i cui ingredienti sono Within Temptation, un pizzico di Robin Beck e una spolverata di Heart.

Siamo arrivati alla fine e Magnus Karlsson tira fuori con “Walk This Road” un riff che sembra una rasoiata in pieno stile Judas Priest seguito da una melodia che richiama gli Europe.

Kingdom Of Rock” mi è piaciuto e anche tanto, un disco con tanta carne al fuoco, nessun riempitivo e ottime canzoni che pur risentendo dell’influenza di alcuni gruppi storici brillano di luce propria.

www.facebook.com/magnuskarlssonfreefall

Tracklist:

1.Kingdom Of Rock
2.Out Of The Dark
3.No Control
4.When The Sky Falls
5.Angel Of The Night
6.I Am Coming For You
7.Another Life
8.Never Look Away
9.A Heart So Cold
10.The Right Moment
11.Walk This Road Alone

Band:

Magnus Karlsson: chitarra, basso, tastiere, voce
Jaime Salazar: batteria

 

1280x720

Write A Comment

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi