Kirk Hammett, Lars Ulrich e Robert Trujillo dei Metallica hanno parlato apertamente alla rivista Metal Hammer di com’è stato vedere il loro amico e compagno di band James Hetfield tornare in riabilitazione l’anno scorso.

Il cantante e chitarrista è rientrato in un programma di trattamento nel settembre 2019, una decisione che ha portato al rinvio del tour dei Metallica in Australia e Nuova Zelanda.

Nel nuovo numero della rivista Metal Hammer UK, in vendita da oggi, i compagni di band di Hetfield hanno riflettuto sull’impatto che le lotte di Hetfield hanno avuto su di loro.

Trujillo dice:

“Non ce lo aspettavamo davvero. James sembrava che stesse bene, ma poi ti guardi indietro e cerchi di analizzare la situazione nel tempo e vedere dove c’erano dei segnali.

“Essere in tour può essere molto impegnativo, e immagino per James, arrivare lassù di fronte a tutte quelle persone e dover essere ‘on’ nel frattempo, la tua famiglia non è con te e tutte queste cose stanno succedendo, tutto è più complicato.”

Hammett dice che è stato un momento delicato per l’intera band e aggiunge:

“Ogni volta che succede qualcosa a un membro della band come questo, è così profondamente sconvolgente. È uno shock. Devi fare scavare a fondo per scoprire cosa è successo.”

Ulrich aggiunge:

“Sono figlio unico, quindi questi ragazzi sono stati per più tempo nella mia vita di chiunque altro oltre ai miei genitori. Sappiamo cos’è il modus operandi… Quando vedi i tuoi fratelli, i tuoi amici, i tuoi partner attraversare alti e bassi per decenni, sai come funzionerà”.

 

redazione
Author

Write A Comment

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi