Il 24 settembre 1991, Geffen ha pubblicato Nevermind, il secondo album dei Nirvana. Il gruppo, guidato dal carismatico vocalist Kurt Cobain e con il bassista Chris Novoselic e il batterista appena assunto Dave Grohl, aveva costantemente costruito un passaparola nel circuito del rock “alternativo”, e gli addetti ai lavori ritenevano che se Geffen avesse gestito la sua promozione con attenzione, i Nevermind avrebbero potuto raddoppiare le 40.000 vendite del primo album del gruppo, Bleach. L’etichetta ha stampato 46.251 copie dell’album e ha sperato per il meglio.

‘Smells like Teen Spirit’ fu suonato per la prima volta il 17 aprile 1991, in uno spettacolo organizzato in fretta e furia all’OK Hotel di Seattle, organizzato esclusivamente per raccogliere fondi per la benzina per il viaggio dei Nirvana a Los Angeles per registrare i Nevermind. La versione andata in onda quella sera era lacera e cruda, anche perché Kurt Cobain non aveva finito di scriverne il testo, ma anche nella sua forma incompiuta e destrutturata, si può sentire la potenza elementare di una canzone che ha totalmente stravolto la storia del rock degli anni Novanta e oltre.

 

 

Redazione
Author

Write A Comment

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi