Lionheart International – Maggio 2006

Il 2007 è iniziato alla grande con le uscite di Harem Scarem, Vaughn, Pride Of Lions, Masterplan e della new sensation scandinava The Poodles. Se amate la melodia e l’hard/metal che tanto ci fece sognare anni fa, questo è il disco che fa per voi.

I Poodles hanno secondo me il merito di portare avanti un certo tipo di hard rock che ha molti punti in comune con il passato, ma che risulta essere attualissimo anche oggi. Il disco inizia subito alla grande con “Echoes From The Past”, ottimo mid tempo, con un refrain che subito vi conquisterà. Ma veniamo subito ai due must dell’album, la title track e “Night Of Passion”. La prima è un metal decisamente moderno dalla ritmica serrata e da un ritornello strepitoso, di quelli che dal vivo farà cantare anche i muri. Ottima la prova del vocalist Jackob Samuel, tagliente e potente al tempo stesso. “Night Of Passion” si candida ad essere il brano dell’anno, tre minuti che valgono da soli l’acquisto del cd. Che bello sentire ancora queste melodie, in un periodo in cui il metal sembra vivere in un limbo di incertezze. Leggero calo con “Song For You”, abbastanza anonima e “Shadows”, forse gli unici due brani non all’altezza della situazione, ma subito il ritmo sale con “Rockstar” e con un classico dell’elettro pop, “Dancing With Tears In My Eyes”, davvero ben riuscita. Ancora fottuto hard rock con le coinvolgenti “Number One” e “Kingdom Of Heaven”, altre due gemme che riconciliano con la musica. In chiusura una ballad d’altri tempi, “Crying”, e anche in questo caso le emozioni che questo brano provoca sono davvero notevoli.

Ragazzi non mi resta che consigliarvi vivamente l’acquisto di questo album. Se Avevate bisogno di un ignezione di fiducia, beh l’unico rimedio è ascoltare “Metal Will Stand Tall”…

www.poodles.se

Tracklist:
1, Echoes From The Past
2. Metal Will Stand Tall
3. Night Of Passion
4. Song For You
5. Shadows
6. Lie To Me
7. Rockstar
8. Dancing With Tears In My Eyes
9. Don’t Give Up On Love
10. Number One
11. Kingdom Of Heaven
12. Crying

Band:

Jakob Samuel – voce
Christian Ludvquist – batteria
Pontus Egberg – basso
Pontus Nordgren – chitarra

 

Avatar
Author

Born to Lose, Live to Win | Rock'n'Roll is my life, so... long live rock'n'roll !!!

Write A Comment

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi