Sono lontani i tempi della ricerca dei messaggi satanici registrati al contrario sui vinili dei Led Zeppelin, di Dee Snider dei Twisted Sister chiamato a testimoniare contro la censura del Parents Music Resource Center (PMRC – Centro d’Informazione Musicale per Genitori), o delle accuse di istigazione a Marilyn Manson, ma nonostante questo la musica rock e metal fa ancora paura. E nel 2021.

Un piccolo gruppo cattolico sta tentando di chiudere la leggendaria stazione radio rock e metal WSOU, trasmessa dalla Seton Hall University del New Jersey, colpevole di tenere da 34 anni di trasmissioni sataniche.

Il gruppo, che si fa chiamare Shut Down WSOU, ha organizzato delle proteste pubbliche sostenendo che la stazione radio promuove il satanismo, la stregoneria, il genocidio contro i cristiani e altro ancora.

La stazione gestita dagli studenti è amata dai metallari nell’area metropolitana di New York, soprattutto perché il mercato di New York è dominato da hip-hop, pop e radio latina.

Si legge dai comunicati di Shut Down WSOU:

“L’università ha allevato una sottocultura perniciosamente malvagia alla stazione che è apertamente ostile a Cristo: l’università, il suo consiglio di fondazione e il presidente del consiglio, il cardinale Tobin [arcivescovo di Newark] non sono stati disposti a rimuovere.

Continuando a trasmettere questo materiale a New York City e nel nord del New Jersey, il più grande mercato dei media d’America, Seton Hall si è reso ancora una volta una vergogna per la Chiesa di Cristo e una minaccia per molte giovani anime dentro e fuori il loro ambiente universitario”.

Shut Down WSOU ha selezionato le canzoni di Dimmu Borgir, Myrkur, Whitechapel, Windhand, Satan’s Satyrs, Candlemass, Electric Wizard e Opeth sul loro sito web, riferendosi ai Dimmu Borgir come una “band apertamente satanica”.

 

 

 

 

redazione
Author

Write A Comment

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi