Alcune nuove voci stanno circolando sul ritorno degli AC/DC, che dovrebbero a breve dare l’annuncio di un tour negli stadi con alla voce il cantante Brian Johnson, ormai 72enne.

Lunedì, lo speaker Eddie McGuire ha fatto trapelare la notizia sul suo programma radiofonico Triple M Melbourne:

“La più grande rock band della storia della musica australiana si esibirà e si esibirà in Australia in ottobre, novembre, quest’anno!” ha annunciato.

Eddie ha dichiarato:

“Ho ricevuto una mail… ci sarà un nuovo album pubblicato dagli AC/DC tra febbraio e marzo di quest’anno, e gli AC/DC saranno in tournée in Australia a ottobre e novembre 2020.”

“E dopo tanto lavoro e tanto della ricerca tecnica sono stati in grado di ottenere un apparecchio acustico per Brian Johnson che sarà in prima fila e persino Phil Rudd potrebbe tornare nel gruppo suonando percussioni o batteria. ”

 

Molte voci sulla reunion si stanno susseguendo sugli AC/DC. Prima la loro presenza era data per certa alle nozze tra Sergio Ramos, il difensore del Real Madrid con la giornalista Pilar Rubio, celebrato sabato 15 giugno nella Cattedrale di Siviglia. Al loro posto invece si sono esibiti gli Europe.

Poi secondo Topeka la stazione radio rock del Kansas V100, gli AC/DC dovevano annunciare i dettagli del tour mondiale 2019-2020 mercoledì 17 luglio, fonte ovviamente smentita.

Finora, non c’è stata alcuna conferma da una fonte ufficiale sulla tempistica di un possibile annunciodel tour, con la stazione radio che scrive:

Voci di un nuovo disco degli AC/DC circolano da diversi mesi, da quando Johnson e il batterista Phil Rudd, insieme ai chitarristi Angus Young e Stevie Young, sono stati fotografati fuori dai Warehouse Studios di Vancouver.Si è parlato spesso nelle ultime settimane delle registrazioni del nuovo album degli AC/DC

Il 29 gennaio 2019 la band metal statunitense Terrorizer pubblica sul proprio profilo Facebook un post che fa ben sperare i fan degli AC/DC. Sotto la foto in questione la didascalia riporta “Ci siamo imbattuti in Brian Johnson degli AC/DC all’aeroporto e gli abbiamo chiesto se sarà nel nuovo album. Ci ha risposto di sì e che è stanco di negarlo”.

Negli ultimi mesi si è spesso parlato di un possibile ritorno di Brian Johnson nella formazione. Nel maggio 2015, infatti, gli AC/DC partirono per il tour promozionale ma Johnson venne sostituito da Axl Rose per gravi problemi di udito.

Eddie Trunk, speaker del noto programma Sirius XM, molto informato sulle le notizie dell’ambiente rock, avrebbe detto che il disco sarebbe già pronto.

Il 24 aprile, in un post pubblicato da Angus Young sul suo profilo Instagram, fa ben sperare, con un didascalico “Stay tuned”.  

Alcuni giorni fa Dee Snider aveva confermato la notizia della reunion degli AC/DC a Brian Johnson, aggiungendo che anche Phil Rudd è tornato.

Rispondendo ad un fan che chiedeva se uno dei classici membri dell’AC/DC era malato, Snider ha risposto:

“E’ morto. RIP Malcolm Young. Ma tutti e quattro i membri sopravvissuti si sono riuniti con brani registrati da Malcolm mentre era ancora vivo. Il nipote di Malcolm, Stevie Young lo sta sostituendo (l’ha fatto un paio di volte prima). E’ il più vicino possibile alla band originale. 

Si attendono quindi conferma del nuovo disco previsto per il 2020 e un tour della band a supporto del disco.

redazione
Author

Write A Comment

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi