L’ex moglie del frontman degli Iron Maiden, Bruce Dickinson, è morta, in circostanze ancora poco chiare, il 18 maggio.

Paddy Bowden è stato trovata morta nella loro casa a Chiswick, West London, alle ore 10 di mattina. Si pensa che sia stata trovata dalla sua governante.

Il noto quotidiano inglese Daily Mail fa alcune ipotesi della morte, non escludendo il suicidio causa depressione oppure una morte legata al coronavirus, ma meno probabile.

Il musicista, 61 anni, e sua moglie si sono separati a novembre, dopo 29 anni di matrimonio. Il loro divorzio è stato stimato in 90 milioni di sterline. L’ex coppia aveva tre figli insieme.

Come mostra un video, tre paramedici o medici forensi, che indossavano tute protettive bianche, entrano in casa mentre i familiari sconvolti aspettavano fuori.

Secondo i vicini, la signora Bowden, 58 anni, era una “persona molto riservata” che era stata vista raramente dalla sua separazione con Dickinson lo scorso novembre.

Una vicina, che ha chiesto di non essere nominata, ha affermato che i suoi amici avevano detto che era “depressa” in seguito al fallimento del matrimonio, sebbene una dichiarazione di famiglia a nome di Dickinson descriva la sua morte come un “tragico incidente“.

Austin Dickinson, figlio dell’ex coppia, ha scritto in un post straziante su Instagram:

“Ormai molti di voi hanno visto la notizia.

“Mia madre è tragicamente scomparsa, non ho parole in questo momento e chiedo privacy e rispetto per me e la nostra famiglia.”

Un’ambulanza era stata chiamata ieri alle 9.42, seguita da un’auto della polizia e poi da un’ambulanza privata, che ha portato via il corpo della signora Bowden circa due ore dopo.

Si pensa che la signora Bowden abbia vissuto nella proprietà, che ha uno studio di registrazione sul retro, da sola. Un vicino di casa ha detto:

“Era una signora davvero simpatica, con una natura molto dolce e che emanava una sorta di atmosfera hippy. Ma non la vedevo da un po’, non era uscita tanto dopo la separazione con suo marito.

Secondo alcune delle sue amiche era stata un po’ giù di recente, un po’ depressa.

Devo dire che nella strana occasione in cui l’ho vista sembrava ok ma non la conoscevo bene come altri.

È una cosa terribile quello che è accaduto. I miei pensieri vanno alla sua famiglia. Per quanto ne so, ha vissuto in quella grande casa da sola, ma alcuni dei suoi figli hanno aspettato ieri fuori dalla proprietà con i paramedici e la polizia”

Presente anche il custode della casa, interrogato a lungo da un ufficiale di polizia.

“All’inizio abbiamo pensato che potesse trattarsi di una morte correlata al Coronavirus poiché solo la polizia stava entrando in casa con indumenti protettivi, ma penso che fossero forensi. Non so quale sia la causa della morte.

 

redazione
Author

Write A Comment

X