Bruce Dickinson recentemente è intervenuto sull’elevato prezzo che hanno raggiunto i biglietti e ha affermato che artisti come gli U2 fanno pagare troppo per i loro concerti, pur esprimendo la sua opinione che i biglietti in prima fila (per i veri fan) dovrebbero avere un prezzo più ragionevole, perché terranno viva “questa” musica:

“Beh, due cose. La prima dipende da che spettacolo è e dal tipo di pubblico. Voglio dire, non andrò in giro a parlare di artisti specifici, perché la maggior parte degli artisti che fanno pagare, tipo, 1.200 dollari un biglietto – come a Las Vegas, se vuoi andare a vedere lo spettacolo degli U2, penso che fossero 1.200 dollari per posto nella Sphere.”

“Non ho alcun interesse a pagare 1.200 dollari per andare a vedere gli U2 nella Sphere, nessuno. Un centinaio, forse. Ma per me l’importante è cercare di conservare, da un lato, il giusto tipo di biglietti al giusto prezzo. Quindi con questo intendo il giusto tipo di biglietti, intendo i biglietti che sono davanti al palco, che tutti dicono dovrebbero essere i biglietti più costosi.”

Dickinson ha poi detto:

“A dire il vero no, dovrebbero essere i biglietti con prezzo più conveniente, perché le persone che andranno lì davanti al palco sono persone che sono veri fan, ragazzini, persone che non possono permettersi questo prezzo… che sarebbero le persone che dovrebbero essere in prima fila; sono le persone che manterranno viva questa musica.

 

 

BRUCE DICKINSON sarà in Italia con due concerti da solista nel 2024, info qui.

05 luglio 2024 – Rock In Roma, Ippodromo delle Capannelle, Roma

06 luglio 2024 – Metal Park, Villa Ca’ Cornaro, Romano D’Ezzellino (VI)

Avatar
Author

Comments are closed.