L’ex chitarrista dei GUNS N’ ROSES Gilby Clarke dice che la porta è “sempre” aperta per lui se gli venisse chiesto di suonare di nuovo con la band…

Clarke ha sostituito il chitarrista fondatore Izzy Stradlin nella formazione dei GUNS nel 1991, durante il tour “Use Your Illusion”, ed è rimasto con la band per tre anni. Dopo aver lasciato i GUNS N’ ROSES, Clarke ha continuato come produttore e artista solista, suonando anche in SLASH’SNAKEPIT, ROCK STAR SUPERNOVA, HEART e altri gruppi.

Due anni fa, Clarke ha rivelato durante un’apparizione su “Trunk Nation LA Invasion” di SiriusXM: Live From The Rainbow Bar & Grill” che gli fu chiesto di partecipare al reunion tour dei GUNS N’ ROSES, che presenta tre quinti della formazione classica del gruppo – il cantante Axl Rose, il chitarrista Slash e il bassista Duff McKagan – ma che dovette rifiutare perché doveva sostenere la band di sua figlia durante l’esibizione al Lollapalooza festival lo stesso giorno del luglio 2016 che avrebbe dovuto suonare con GN’R.

In una nuova intervista con Ultimate Guitar gli è inoltre stato chiesto se la “porta” tra lui e i GUNS è aperta a questo punto. Clarke ha risposto di sì. Sempre. “Ma sapete, in ogni caso, ho sempre avuto rispetto per la band. Ho sempre pensato che anche dopo non essere stato nella band sarebbe stato giusto tributare il giusto rispetto. Non ho mai cercato di parlar male della band o di guadagnarci qualcosa. Ma se mai venisse fuor una possibilità  di rientrare nel gruppo, dovrei vedere qual è la situazione.

 

Redazione
Author

Write A Comment