Mick Jagger e Keith Richards hanno partecipato al programma Apple Music di Zane Lowe questa settimana per promuovere il nuovo singolo dei Rolling Stones, “Living in a Ghost Town“, che ha anche offerto loro l’opportunità di rispondere alla recente affermazione di Paul McCartney secondo cui i Beatles erano una band migliore degli Stones:

“Gli Stones hanno radici nel blues”, McCartney aveva detto a Howard Stern. “Quando scrivono hanno a che fare con il blues. Abbiamo avuto un po’ più di influenze. Ci sono molte differenze e adoro gli Stones… ma i Beatles erano migliori”

Questo fa parte di un’amichevole rivalità che risale a quasi 60 anni fa e Jagger ci ha riso sopra:

“È così divertente” ha detto. “È un tesoro. Ovviamente non c’è competizione

E ha approfondito quella che ha crede la grande differenza tra le due band:

“I Rolling Stones sono stati una grande band live in questi decenni e in altri posti, quando i Beatles non hanno mai fatto un tour nelle arene, come il Madison Square Garden con un sistema audio decente”, ha detto. “Si sono lasciati prima che iniziasse l’impresa, quella della storia dei tour”

ha continuato:

Abbiamo iniziato a fare concerti negli stadi negli anni Settanta e li stiamo ancora facendo. Questa è la vera grande differenza tra queste due band

Una band è estremamente fortunata a suonare ancora negli stadi, e l’altra band non esiste più”.

Author

Write A Comment

X