Mötley Crüe: alimentano le voci della reunion e del tour nel 2020 con Poison e Def Leppard!

Nikki Sixx e co. sono diventanti popolari tra i giovani dopo il film "The Dirt" su Netflix, e un nuovo pubblico li attende... e anche tanti milioni di dollari!

Mötley Crüe stanno alimentando le voci di ieri che parlano di una reunion della band condividendo sui social una petizione che chiede il loro ritorno. La band ha condiviso infatti su Twitter la petizione di Change.org con il messaggio “Interessante…“.

Il tweet è stato pubblicato pochi giorni dopo che il manager dei The Black Crowes ha parlato durante il “The Howard Stern Wrap-up Show” di un tour di Mötley Crüe, Def Leppard Poison per il 2020.
Un mese fa, inoltre, Radar Online aveva dato la notizia di una presunta offerta di 150 milioni di dollari da parte della Live Nation per una reunion della band.

Nel 2015 i MÖTLEY CRÜE si sono esibiti nel “The Final Tour” dopo aver eseguito un totale di 164 spettacoli in 72 paesi ed incassando oltre 100 milioni di dollari.

Venerdì, l’account Twitter ufficiale di MÖTLEY CRÜE ha condiviso un collegamento a una petizione di Change.org avviata da “Motley Mann” e ha incluso il seguente breve messaggio: “Questo è interessante…”

Nella petizione, che è stata lanciata quattro giorni fa, “Motley Mann” scrive:

.”Dopo aver rotto il pulsante del play nel filmThe Dirt “, mi è chiaro che l’unico modo per soddisfare la mia voglia di CRÜE è che voi ragazzi torniate on the road. So che non sono solo io con questa opinione; il vostro film vi ha ancora una volta messo sotto i riflettori e ha costruito un’intera nuova generazione di Crüeheads che hanno una gran voglia di vedervi sul palco. Le voci su un ritorno di MÖTLEY CRÜE sono fondate, quindi lasciate che questa petizione le consolidi. I nuovi fan hanno bisogno di un nuovo tour, PER FAVORE, RITORNATE “.

Il film sulla biografia dei Mötley Crüe, The Dirt, trasmesso su Netflix, aveva fatto ritornare il rock nelle classifiche di vendita americane. 

Ieri avevamo dato la notizia che allo show radiofonico di Howard Stern, il manager dei “The Black Crowes” Mark Didia, aveva detto che Mötley Crüe, Def Leppard e Poison suoneranno in tour insieme nel 2020.

Il manager di The Black Crowes aveva fatto l’osservazione all’inizio di questa settimana su una stazione radio. Gli stessi Black Crowes hanno appena annunciato un tour di reunion, insieme a Rage Against The Machine e My Chemical Romance, quindi il 2020 si sta decisamente preparando per essere l’anno dei tour di reunion con in previsione milione di dollari di fatturato.

Anche Eddie Trunk ha recentemente accennato a un tour reunion dei Motley Crue su Twitter, affermando che le band apparentemente in pensione sarebbero tornate per enormi profitti nel 2020. Su Radar Online circolava anche una voce che i Motley Crue avessero avuto un‘offerta di tour da 150 milioni di dollari dal promoter Live Nation, ma che Vince Neil e Tommy Lee stavano litigando, con i promoter che volevano che Neil perdesse 40 chili e che Lee andasse in riabilitazione.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


X