Neil Young ha annunciato, con una nota, che le sue canzoni saranno di nuovo disponibili in streaming su Spotify, ma questa volta con una qualità audio ridotta.

Questo avviene due anni dopo che il suo catalogo era stato rimosso dalla piattaforma in segno di protesta per il loro accordo esclusivo con Joe Rogan (autore di un podcast molto discusso negli States).

L’annuncio è stato fatto tramite un post sul sito web degli archivi di Neil Young, dove si legge:

Spotify, il sito numero1 di musica a bassa risoluzione al mondo, dove ottieni una qualità inferiore rispetto a quella che abbiamo creato, sarà nuovamente la casa della mia musica

Young ha spiegato che ha deciso di tornare su Spotify perché i servizi musicali di Apple e Amazon stanno ora offrendo le stesse funzionalità podcast di disinformazione che lui aveva criticato su Spotify..

Nella parte finale della sua lettera, che in modo ironico ricorda un tweet classico di Trump, Young ha dato il benvenuto a tutti i milioni di utenti di Spotify nel suo catalogo, anche se ha sottolineato che non avranno accesso al suono completo delle sue registrazioni originali.

 

Avatar
Author

Comments are closed.