Jon Wysocki, batterista e fondatore degli Staind, è morto sabato 18 maggio all’età di 53 anni. Il musicista aveva problemi al fegato.

Jon Wysocki aveva suonato con gli Staind dal 1995 al 2011 registrando gli album più famosi della band, Tormented (1996), Dysfunction (1999), Break the Cycle (2001), 14 Shades of Grey (2003), Chapter V (2005) e The Illusion of Progress (2008). Lasciò la band nel 2011 e si unì brevemente ai SoIL fino al 2012. 

 

Suonò infine coi Lydia’s Castle, un gruppo rock di Nashville , che hanno condiviso la notizia:

“Il 18/5/2024 alle 20:02, Jon Wysocki è morto circondato da familiari e amici che lo amavano teneramente. Una dichiarazione ufficiale sarà condivisa a breve.”

Anche gli ex compagni di band di Jon nei SOIL hanno ricordato il musiscista:

“Oggi abbiamo perso uno dei grandi. Jon Wysocki non era solo un grande amico, un grande batterista, ma un grande essere umano. È stato un onore averlo nei SOIL per il tempo che abbiamo trascorso. Abbiamo fatto così tanti viaggi, tanti bei momenti. Ci mancherai tantissimo finché non ci incontreremo di nuovo, caro amico….”

Avatar
Author

Comments are closed.