In un tweet di ieri Axl Rose aveva definito il chirurgo generale americano Jerome Adams un “codardo” e un “pezzo di merda” dopo i commenti che aveva fatto sulle celebrazioni del 4 luglio, riguardo a un’intervista rilasciata al Today Show in cui ha evitato di dire che consiglierebbe alle persone di non partecipare a grandi eventi in cui le mascherine sono facoltative.

Adams ha risposto agli insulti del frontman dei Guns N’ Roses focalizzando il messaggio sull’importanza delle mascherine:

“Ehi Axl, apprezzo la tua passione (e la tua musica). Che ne diresti di aiutare a diffondere il messaggio sullo stare al sicuro e sull’importanza delle mascherine?

Axl ha risposto:

“Fantastico! Grazie!“

 Senza far dimenticare a Adams l’opportunità mancata. Rose ha concluso il suo tweet dichiarando:

” Vuole iniziare a dire alla gente di evitare grandi assembramenti? O vuole che lo faccia io? Peccato che non siamo riusciti a farlo prima di questo weekend, per esempio in TV. “

Rose ha in seguito utilizzato la funzione Twitlonger per parlare della sua attività sui social riguardo a questioni politiche e sociali:

Il mio disprezzo per la nostra attuale amministrazione e la mia percezione di essa come una minaccia alla nostra democrazia, non è un segreto. Non sono molto attivo con i social media e per quanto apprezzo chiunque si interessi alle cose che posto, non mi interessano affatto i follower e i retweet che ricevo, in quanto i miei post su politica o questioni sociali non riguardano me, ma riguardano le questioni stesse.

In generale i miei post sull’attualità, la politica o le questioni sociali scaturiscono solitamente da un senso di indignazione, dovere e responsabilità di dire qualcosa in momenti in cui non farlo mi farebbe sentire complice (di certo non perché desideri attenzione o per autopromozione). Non sono nessuno, solo un cittadino che come tutti gli altri ha un’opinione, e credo in cuor mio di volere solo il meglio, non solo per il nostro Paese, ma per l’umanità, gli animali e l’ambiente al contrario di chi sta a destra, sinistra o in qualsiasi altra ala fascista che, almeno in questo Paese, è libero di dissentire.

Quindi, quando ritengo che qualcuno in questa amministrazione, nei media o nel mondo dell’intrattenimento o nel settore pubblico, dice o fa qualcosa che alimenti o sostenga l’irresponsabilità di questa amministrazione, o ci sono problemi riguardanti governo o forze dell’ordine, potrei dar voce alla mia opinione. Forse sarà forte, forse sarà considerata da alcuni come un’opinione o una risposta volgare e immatura. Capita.”

 

Si ringrazia Guns N’Roses The Italian Jungle/Sex,Drugs &Guns N’Roses, traduzione Chris.

redazione
Author

Write A Comment

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi