Phil May, frontman della bella band dei The Pretty Things, band acclamata dai colleghi David Bowie e Rolling Stones, è morto all’età di 75 anni.

È morto in ospedale a King’s Lynn, Norfolk, per complicazioni a seguito di un intervento all’anca dopo un incidente in bicicletta, che non sono correlate al coronavirus.

Nato a Dartford, nel Kent, May formò i Pretty Things nel 1963 con il chitarrista Dick Taylor, che aveva recentemente lasciato i nascenti Rolling Stones. La formazione della band si completò con John Stax, Brian Pendleton e Viv Andrews, con May come frontman.

Il gruppo è diventato una parte fondamentale della scena blues-rock londinese e che stava anche introducendo nuovi elementi di pop e psichedelia. Il loro singolo Don’t Bring Me Down entrò in top tene e ebbero  altre canzoni di moderato successo come Honey I Need e Cry to Me, e sono diventati famosi per il loro consumo di droga e il loro comportamento sfacciato sul palco.

May era bisessuale, portava i capelli lunghi e si definiva una figura controculturale.

Aveva detto in un’intervista al Guardian nel 2018:

“Quando i Pretty Things andarono in tv, ero abituato a essere maltrattato, sputato e preso a pugni, perché era già successo quando eravamo studenti d’arte. Avevamo fatto il nostro apprendistato come fuorilegge”

La band ha guadagnato la fama per il loro album del 1968 SF Sorrow. È considerato il primo album di  un’opera rock, un racconto della vita del finto Sebastian F Sorrow, simile all’album Tommy degli Who. Il disco è stato pubblicato dalla Rare Earth di Motown, anche se è stato un flop al rilascio e solo in seguito è diventato un disco di culto.

Hanno suonato il loro ultimo concerto nel 2018, con apparizioni di David Gilmour e Van Morrison.

May ha anche pubblicato un album solista blues-rock come Phil May & the Fallen Angels nel 1976, che ha avuto una gestazione molto lunga e travagliata – metà dell’album è stata scritta ed eseguita con i membri della band di Fleetwood Mac e Humble Pie, che in seguito hanno lasciato, lasciando May per finire con altri musicisti.

Nel 2014 gli è stata diagnosticata una malattia polmonare ostruttiva cronica ed enfisema e si è preso una pausa dal tour. Si riprese e l’anno successivo la band pubblicò il loro ultimo album, The Sweet Pretty Things (Are in Bed Now, of Course …). Un album di nuovo materialeera previsto per l’uscita quest’anno.

Lascia il figlio Paris, la figlia Sorrel e il partner Colin Graham.

redazione
Author

Write A Comment

X

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi